Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ritorna la pioggia sui settori settentrionali d'Italia, tempo incerto anche in seguito

Un sistema ciclonico piuttosto importante sta prendendo vigore in queste ore sui settori occidentali europei, condizionando ben presto lo stato del tempo italiano, attraverso il transito di una perturbazione che distribuirà precipitazioni soprattutto al centro-nord, senza escludere anche altre aree del nostro Paese. Probabile proseguimento di condizioni instabili sul medio e lungo termine.

In primo piano - 25 Aprile 2015, ore 19.30

Ormai ci siamo, su diverse delle nostre regioni centrali e settentrionali i cieli si sono già coperti, tutto è pronto all'arrivo della perturbazione che ci accompagnerà tra la giornata di domani, domenica 27 aprile e lunedì 28, con precipitazioni che riguarderanno gran parte delle regioni centrali e settentrionali. Proprio su questi ultimi settori si concentreranno gli accumuli più abbondanti di pioggia che privilegeranno le aree montuose alpine e prealpine, nonchè i rilievi dell'Appennino settentrionale. A seguire aria un po' più fredda di origine polare-marittima affluirà sul Mediterraneo, portando qualche manifestazione temporalesca postfrontale soprattutto nella giornata di martedì 29.

Il periodo che si prospetta dinanzi a noi, comprenderà pochi momenti nei quali l'alta pressione riuscirà ad imporre il proprio dominio sullo stivale. La migrazione del fulcro delle depressioni dai settori nord-est europei a quelli atlantici, terrà lontani gli anticicloni dall'Europa nord-occidentale che conseguentemente, dopo aver avuto un mese di aprile complessivamente positivo, sperimenterà un periodo abbastanza prolungato di tempo incerto che riguaderà gli ultimi giorni della mensilità attuale e molto probabilmente la prima decade di maggio.

Proprio da questi settori proverrebbe una seconda perturbazione prevista interessare il nostro Paese tra giovedì 30 aprile e venerdì primo maggio, distribuendo una nuova sventagliata di precipitazioni al centro ed al nord, accompagnate da qualche manifestazione temporalesca sparsa.

Ne seguirebbe un periodo prolungato nel quale una ventilazione occidentale abbastanza tesa ma anche sufficientemente ondulata, permetterebbe il proseguimento delle condizioni di variabilità/instabilità. Gran parte della prima decade di maggio ne verrebbe interessata, in virtù di questa circolazione, l'esordio di maggio, terzo ed ultimo mese di primavera meteorologica, mancherebbe degli episodi di calura fuori stagione così come abbiamo potuto osservaree le settimane scorse. Episodi di calore che sarebbero possibili soltanto nei settori meridionali del Paese, in forma del tutto transitoria ed episodica.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum