Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Rischio di fenomeni intensi al sud tra giovedì e sabato

Dopo aver brevemente interessato le regioni settentrionali, tra giovedì 13 settembre e sabato 15 settembre l'isolamento di un cut-off al meridione potrebbe generare alcuni fenomeni di instabilità violenta. Vediamo le aree che potranno essere più interessate!

In primo piano - 11 Settembre 2012, ore 17.00

La presenza di un campo di alta pressione sull'Europa occidentale favorirà ancora una volta l'isolamento di un cut-off, cioè un minimo chiuso di bassa pressione non più alimentato da aria fredda, verso il meridione d'Italia. 

Nella giornata di domani, mercoledì 12 settembre l'impulso di aria fredda associato all'arrivo di una depressione interesserà velocemente le regioni settentrionali le quali saranno in breve tempo raggiunte da venti secchi favonici. 

La bassa pressione col suo fulcro andrà a quel punto isolandosi al meridione innescando i primi fenomeni di instabilità a partire già da giovedì 13 settembre. 

Proprio nella giornata di giovedì 13 il minimo di bassa pressione andrà a collocarsi nella porzione di mare tra Sardegna, Sicilia e basse regioni tirreniche. In conseguenza di questo, le precipitazioni più probabili potrebbero essere dirette su Campania e Calabria, con probabili temporali da irruzione fredda in quota. 

Non sono da escludere altri episodi di instabilità più isolati su bassa Sardegna, costa sicula settentrionale e versanti del medio Adriatico. 

Venerdì 14 il nocciolo freddo della depressione si isolerà sull'isola Sicilia esponendo a temporali le coste del basso Tirreno, le coste della Sicilia settentrionale ed il golfo di Taranto. La ritornante occlusa del sistema frontale associato alla depressione potrebbe esporre ad intensi temporali a spasso per il territorio anche sulle coste del medio e basso Adriatico. Possibili forti piogge nel corso della giornata su Puglia, Molise e Marche in risalita da sud-est ed assiociate a fenomeni temporaleschi.

Sabato 15 la depressione non più alimentata da aria fredda, andrà in fase di graduale colmamento. Probabile ulteriore fase di instabilità sulla Sicilia, specialmente i versanti settentrionali ed occidentali dell'Isola. Qualche rovescio o temporale sparso in marcia anche verso i settori basso adriatici, ma senza l'intensità del giorno precedente. Qualche isolato episodio instabile anche sulle coste calabresi. 

La depressione andrà in definitivo colmamento solo tra domenica 16 e lunedì 17 settembre ponendo fine alla seconda perturbazione che ha interessato il Paese in questo mese di settembre 2012.


 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum