Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ripristino delle condizioni anticicloniche, tuttavia...

L'anticiclone torna ad interessare nuovamente l'Europa ma con qualche disturbo che consentirà ancora nuovi annuvolamenti e qualche precipitazione sparsa qua e la. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 20 Gennaio 2020, ore 21.30

Questa settimana le condizioni atmosferiche torneranno rapidamente ad essere monopolizzate dalla presenza di un forte anticiclone foriero di tempo stabile, con sostanziale mancanza di perturbazioni organizzate. Nella prima parte della settimana, il tempo risulterà soleggiato soprattutto al nord, dove almeno fino a mercoledì, gli unici annuvolamenti possibili saranno quelli di tipo basso che potranno interessare marginali settori delle Alpi piemontesi e dell'Appennino settentrionale. Qualche addensamento di tipo alto potrà velare il cielo, mentre nubi più compatte potranno interessare soprattutto il meridione, con particolare riferimento della Sardegna, dove potrebbero verificarsi anche delle precipitazioni. Temperature in rialzo.

Dalla seconda metà della settimana, una debole circolazione di bassa pressione, proverà a far breccia sul Mediterraneo attraverso l'Europa occidentale. Un aumento della nuvolosità è previsto al nord, con qualche precipitazione nel weekend. Schiarite più ampie al centro e soprattutto al sud, versanti adriatici. Ancora un po' di freddo umido al nord, mentre i valori saranno più miti al centro ed al sud. Ecco una stima della pioggia prevista al nord sabato 25:

Nonostante le condizioni di moderata variabilità atmosferica, quello che ancora manca al nostro interno è quel piglio freddo ed instabile che dovrebbe caratterizzare la terza decade di gennaio, statisticamente quella più fredda. Invece ci troviamo a commentare una situazione di sostanziale stasi che nega l'inverno agli appassionati della neve e del freddo ma al tempo stesso non è nemmeno in grado di garantire delle giornate di tempo realmente soleggiato. La terza decade di gennaio potrebbe quindi concludersi un po' in sordina, senza grossi scossoni, in attesa di un febbraio speriamo più avvincente. Ipotesi del modello europeo riferita a lunedì 27:


 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum