Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Rio delle Amazzoni in secca, quali le possibili cause?

Uno dei fiumi più grandi del mondo è assettato a causa della siccità.

In primo piano - 12 Ottobre 2005, ore 15.21

Quattro citta' brasiliane dello stato dell'Amazzonia hanno dichiarato lo stato di calimita': il Rio delle Amazzoni, il piu' grande fiume del mondo, e i suoi affluenti stanno prosciugandosi e le popolazioni della regione sono tagliate fuori da qualsiasi rifornimento, cibo,carburante e medicinali. La siccita', che dura ormai da tre mesi, e' la peggiore degli ultimi 60 anni, il rio delle Amazzoni e' sceso a 15,8 metri di profondita' media (la minima e' considerata 17,6 metri); acqua bassa anche nei suoi due maggiori affluenti, Rio Negro e Rio madeira, mentre molti altri affluenti sono addirittura scomparsi. A Manaquiri, Atalia do Norte, Anori e Caapiragna, dove vivono piu' di 40.000 persone, e' stato dichiarato lo stato di calamita'. I letti dei fiumi sono secchi e comincia a scarseggiare anche l'acqua potabile. Le autorita' hanno mandato operai a scavare pozzi, e aspettano aiuti federali per scongiurare il diffondersi di epidemie, come la febbre gialla o la malaria. Per le popolazioni dello stato i fiumi sono la principale, se non unica, via di comunicazione, di la' passa ogni tipo di rifornimento. Ma da settimane le navi e i cargo sono fermi in secca in punti isolati dei fiumi e quelle oceaniche non riescono ad attraccare. A Manaquiri, la citta' piu' colpita, i piccoli fiumi sono scomparsi e 2.000 famiglie non hanno gia' piu' cibo e medicinali. In altre 17 citta' e paesi e' stato dichiarato lo stato di allerta e il governo federale ha chiesto l'invio di elicotteri per i rifornimenti. Quest'anno le piogge sono state scarse e gli incendi che hanno colpito la foresta amazzonica hanno surriscaldato l'aria favorendo un'evaporazione piu' rapida. Com'è noto la grande portata d'acqua del fiume è costantemente alimentata dai numerosissimi affluenti e dalle precipitazioni che si concentrano nel suo bacino e a ridosso delle Ande (incluso il parziale scioglimento delle nevi). A cosa si deve la riduzione della piovosità? La regione del Rio delle Amazzoni è situata in corrispondenza della fascia di Interconvergenza tropicale, una specie di "equatore meteorologico" verso il quale tendono a confluire gran parte delle evaporazioni dei territori limitrofi, raffreddandosi e condensandosi in piogge e temporali frequenti che alimentano la rigogliosità della zona. Solitamente questa fascia subisce delle piccole oscillazioni ma talvolta delle variazioni climatiche possono farla spostare di alcuni gradi più a nord o a sud e interferire nel suo funzionamento. Probabilmente i grandi anticicloni presenti tra Cile, Ande, Brasile e Argentina stanno causando proprio questo fenomeno. Va aggiunto che al momento nelle acque del Pacifico non sono in atto né il Nino, né la Nina, anomalie cicliche che alimentano in parte la piovosità in Amazzonia.

Autore : Report di Simone Maio

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum