Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

RICORDA! A febbraio entrano in scena i rovesci di neve

Forse non tutti sanno che...

In primo piano - 15 Gennaio 2014, ore 14.48

Aumentando l'attività convettiva per il maggior soleggiamento, febbraio è capace, ben più di gennaio, di scaricare al suolo rovesci di neve anche con temperature positive di alcuni gradi, ed anche nel caso l'irruzione fredda non risultasse particolarmente rilevante.

Infatti, se a gennaio per essere più certi di assistere a nevicate sino a quote prossime alla pianura, sarebbe necessario partire da valori in quota a 1500m di almeno -5°C , a febbraio anche 1 o 2°C in più potrebbero ugualmente regalare fiocchi sino a bassa quota o pianeggiante, specie se le precipitazioni assumessero carattere temporalesco e dunque soprattutto nelle ore centrali del giorno.

A gennaio, segnatamente al nord, l'attività convettiva è praticamente nulla sia sulle Alpi che sulla Valpadana, salvo in rari casi in cui affluisca aria particolarmente fredda ed instabile di origine artica marittima, a febbraio le cose cambiano e in tutto il Paese la formazione di nubi cumuliformi risulta incentivata (per la verità al sud l'attività cumuliforme è attiva praticamente tutto l'anno).

Il rovesciamento dell'aria fredda al suolo a febbraio aiuta invece il fiocco a conservarsi bene durante il tragitto verso il basso e la violenza delle precipitazioni non consente ai grossi fiocconi dendritici di fondere prima di aver toccato il suolo.

Discorso diverso ovviamente per l'attecchimento e la conservazione della neve a terra, qui naturalmente dipenderà da cosa accadrà nelle ore immediamente successive, dalle temperature previste e dalla nuvolosità, ma in ogni caso è ovvio che il sole di febbraio è più alto e più forte di quello di gennaio e anche 20cm di neve in pianura, se non intervengono condizioni di gelo o giornate di ghiaccio, tenderanno rapidamente ad assottigliarsi.

Il discorso fatto per febbraio vale naturalmente anche per marzo e la prima metà di aprile, sia pure con gli opportuni distinguo, caso per caso.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum