Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Quanto durerà il prossimo anticiclone sul nostro Paese?

Per alcuni giorni l'Italia verrà interessata da una zona di alta pressione che su alcune regioni riporterà ancora una volta temperature quasi estive. Quanto potrebbe durare l'anticiclone sul nostro territorio?

In primo piano - 17 Ottobre 2012, ore 16.00

L'affondo di una depressione carica di aria fredda in quota sull'Europa occidentale scatenerà ancora una volta le ire dell'anticiclone che con irruenza prenderà possesso di una parte d'Europa. L'alta pressione sarà essenzialmente una risposta dell'intensa irruzione di aria fredda nord-atlantica che si spingerà sino alle basse latitudini di fronte le coste di Portogallo e nord Marocco.

L'anticiclone che andrà strutturandosi già nelle prossime ore avrà delle affinità con il collega africano durante il periodo estivo. Per una manciata di giorni farà lievitare le temperature in quota sino a valori di tutto rispetto. Isoterme sino a +15 a 850hpa (circa 1500 metri) invaderanno il Mediterraneo e Europa centro-orientale. Su alcune regioni mediterranee, con particolare riferimento della Grecia, la zona dell'Egeo ed il mezzogiorno italiano l'anticiclone stringerà (forse per l'ultima volta) l'occhiolino su standard termici tipici di fine estate.

Durante il week end di sabato 20 e domenica 21 ottobre l'alta pressione toccherà il suo momento di massima vitalità risultando particolarmente strutturato alle quote superiori. Una breve ondata di calore interesserà l'Italia con isoterme praticamente estive su Sardegna e Sicilia.

Si tratterà probabilmente dell'ultimo fuoco di paglia, rimasuglio di una stagione estiva che ha mostrato i denti soprattutto al centro-sud.

La fine dell'alta pressione potrebbe avvenire per cause da lei stessa innescate:

- Un progressivo aumento della pressione sull'Europa nord occidentale, corrispondente ad un allungamento dell'anticiclone mediterraneo sin verso latitudini settentrionali potrebbe favorire l'ingresso di aria fredda da nord, convogliata nel Mediterraneo da una depressione scandinava. (ipotesi modello inglese ECMWF venerdì 26 ottobre)

- La sua fine potrebbe altresì avvenire grazie all'ingresso di una depressione atlantica dall'Europa occidentale dritta verso il nostro Paese. (ipotesi modello americano GFS per mercoledì 24 ottobre)

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum