Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Quali prospettive si aprono per il prossimo fine settimana?

Tentiamo di capire come sarà il tempo fra sabato 13 e domenica 14 settembre; al momento c'è un "ballottaggio" fra due strade differenti.

In primo piano - 8 Settembre 2003, ore 10.11

Sull’Italia sta per costituirsi una delle configurazioni bariche fra le più classiche delle stagioni intermedie: entro le prossime 24 ore infatti una intensa perturbazione atlantica si tufferà nel Mediterraneo passando attraverso la Valle del Rodano, introducendo aria fredda di recente origine artica direttamente sul mare, attraverso un forte Maestrale. Una spinta così poderosa della massa d’aria in arrivo, unita all’azione di una potente corrente a getto polare alle alte quote, darà origine al vortice depressionario "Erica" fra la Liguria e la Costa Azzurra, in rapido spostamento verso sud-est. In situazioni del genere la Penisola Italiana è sempre soggetta in larga parte a piogge piuttosto abbondanti, seguite da un calo della temperatura, per il progressivo ingresso del Maestrale e (successivamente) della Bora. Nel nostro caso la depressione insisterà su buona parte delle nostre regioni almeno fino a mercoledì, portando una relativa frescura e vento teso, soprattutto in montagna. Successivamente cosa accadrà? Per adesso sappiamo solamente che nella sua naturale evoluzione il vortice tenderà lentamente a spostarsi verso est o nord-est, in direzione di Romania, Bulgaria e Grecia; ma a questo punto potrebbero aprirsi due strade diverse: 1) L’anticiclone delle Azzorre, che nella prima parte della settimana corrente sarà riuscito a conquistare gran parte dell’Europa centrale, invaderà gradualmente l’Italia, portando cieli sempre più sgombri da nubi, e temperature più elevate. In tal caso il prossimo fine settimana dovrebbe trascorrere con giornate discrete e miti, specie al nord e sul versante tirrenico. 2) Nel suo movimento verso l’Europa orientale, nella serata di mercoledì 10 la depressione aggancerà una “goccia fredda” (ossia un’altra figura di bassa pressione, però stavolta sviluppata solamente in quota) isolatasi fra Germania, Belgio e Olanda, spingendola progressivamente verso sud-ovest, fino ad investire nuovamente il nord ed il centro Italia nella giornata di giovedì 11. Si genererà così una nuova depressione, che porterà una nuova ondata di piogge e temporali su gran parte d’Italia; ma anche stavolta il minimo di pressione si muoverà rapidamente verso i Balcani. Nel fine settimana allora si avrà tempo piuttosto instabile solo sulle regioni adriatiche, mentre sul rimanente territorio nazionale si avranno solo banchi nuvolosi qua e là; la temperatura però si manterrà piuttosto fresca, a causa di nuovi tesi venti di Bora. In poche parole, al momento non è possibile fare una previsione dettagliata a 5-6 giorni; d’altra parte il vortice depressionario descritto deve ancora formarsi, pertanto bisogna ancora verificare se la sua posizione iniziale e la sua reale forza saranno effettivamente quelle attese.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 03.06: A15 Raccordo La Spezia-Lerici

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo La Spezia - Via Valdilocchi - Porto Est e Svincolo Leric..…

h 03.01: A14 Pescara-Bari

blocco coda

Code per 1 km causa tratto chiuso nel tratto compreso tra Ortona (Km. 404,6) e Lanciano (Km. 413,8..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum