Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Quale sarà l’evoluzione generale del tempo nei prossimi giorni?

Cerchiamo di capire se sono in vista novità importanti oppure se tutto rimarrà come si presenta adesso.

In primo piano - 11 Luglio 2003, ore 10.47

Anche la terza onda anticiclonica che avevamo individuato nei giorni scorsi, si sta ormai organizzando nel bel mezzo dell’Atlantico settentrionale, e si prepara a prendere posizione sull’Europa; analogamente ai due promontori anticiclonici che lo hanno preceduto, questa figura dinamica di alta pressione è stata generata da una vistosa ondulazione della corrente a getto polare, ondulazione che andrà rapidamente accentuandosi fra sabato e domenica. Stavolta la spinta verso nord del "jet" sarà talmente marcata da isolare un centro di alta pressione sulla Scandinavia nella giornata di lunedì prossimo; di conseguenza si creerà un vero e proprio “muro” anticiclonico, molto più robusto dei precedenti, con asse principale su Spagna, Francia, Danimarca, Svezia e Finlandia. Ad ovest di tale barriera aria calda dal Portogallo e da Gibilterra risalirà verso il Golfo di Biscaglia, la Francia occidentale ed il Regno Unito, dove ci attendiamo un’ondata di caldo umido piuttosto marcata; al contrario ad est dell’estesa figura anticiclonica scivoleranno verso sud correnti più fresche (sempre in quota) di origine artica, che andranno a colpire i Balcani, sfiorando a tratti anche l’Italia. A proposito di quest’ultimo punto c’è da precisare un dettaglio: la goccia fredda che avevamo previsto toccare il Triveneto fra domenica 13 e lunedì 14, sembra dover riuscire nel suo intento; di conseguenza su queste regioni e sul versante adriatico ci dovremo attendere un certo peggioramento del tempo. Comunque l’anticiclone africano in questo caso se ne rimarrà fra Algeria e Marocco, in attesa di un’occasione migliore, che peraltro potrebbe capitare nella giornata di mercoledì prossimo, quando una saccatura (ossia una figura aperta di bassa pressione in quota) andrà a colpire l'Atlantico Portoghese, invitando proprio la figura di alta pressione tropicale a risalire verso nord. Cosa ci attende allora nei prossimi giorni? Come già accennato entro lunedì la variante più importante al dominio di alta pressione riguarderà i locali ma forti temporali che potranno colpire Friuli-Venezia-Giulia, Trentino-Alto Adige, Veneto e Romagna nella serata di domenica prossima; qualche rovescio comunque interesserà anche l’Appennino centro-settentrionale. Nel frattempo la Sardegna verrà probabilmente attraversata da una debolissima goccia fredda in quota, che riuscirà solamente a provocare qualche annuvolamento, ma con basso rischio di pioggia; tempo discreto altrove. All’inizio della prossima settimana invece l’aria fresca in quota continuerà a lambire l’Adriatico, generando annuvolamenti qua e là sul versante orientale della Penisola, e rinnovando le condizioni per la formazione di nubi temporalesche su gran parte dell’Appennino; invece sulle Alpi occidentali il richiamo umido prefrontale di una perturbazione atlantica genererà alcuni brevi temporali. Da mercoledì 16 comincerà la spinta verso l’Italia dell’anticiclone africano, quindi ci dovremo attendere un graduale aumento di temperatura (a partire dalla Sardegna) e di umidità, con sensazione di afa in accentuazione; il tempo intanto migliorerà con rapidità sul versante adriatico. Con riferimento all'ultimo paragrafo però dovremo fare ulteriori verifiche, in quanto la situazione è estremamente dinamica, e come spesso accade, ci potrebbe essere un leggero ritardo nella successione degli eventi, oltre che un loro ridimensionamento.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.21: SS26 Della Valle D'aosta

blocco incidente

Tratto chiuso causa incidente nel tratto compreso tra Incrocio Are' (Km. 10,5) e Incrocio Caluso Va..…

h 22.18: A51 Via Raffaele Rubattino incrocio Tangenziale Est Di Milano

blocco

Chiusura notturna, entrata chiusa causa tratto chiuso a Svincolo SP41 Cascina Morosina: Burago (Km...…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum