Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Quale sarà l'evoluzione delle figure bariche nei prossimi giorni?

L'Italia, attualmente interessata da un cuneo di alta pressione, vedrà l'arrivo di una nuova perturbazione fra venerdì e sabato, con effetti comunque limitati ad alcune regioni.

In primo piano - 21 Aprile 2004, ore 10.15

Partiamo con il descrivere la situazione attuale: il vortice che nei giorni scorsi ha interessato l'Italia si è ormai spostato in direzione dei Balcani e sullo Ionio orientale, favorendo la rimonta di un promontorio dinamico di alta pressione sulle nostre regioni, con conseguente miglioramento del tempo; tale cuneo anticiclonico, ben strutturato a tutte le quote comprese fra il suolo ed i 10 km di altezza, si sta estendendo anche alla Francia, alla Svizzera, l'Austria e la Germania. Più ad ovest, sull'Atlantico Portoghese e Spagnolo, sta però già avanzando una nuova saccatura, direttamente collegata ad una profonda depressione presente ad ovest della Scozia; non a caso sulle Isole Britanniche stanno soffiando venti molto tesi. Ancora più ad ovest, in pieno Atlantico, segue un cuneo di alta pressione poco profondo. Guardando in direzione dell'estremo nord europeo invece si nota una robusta cellula di alta pressione proprio sul Mare di Norvegia, una figura barica che avrà un ruolo fondamentale per l'evoluzione del tempo nei prossimi giorni, come vedremo più avanti. Ci saranno quindi cambiamenti nel prosieguo della settimana? Innanzitutto la perturbazione in arrivo dall'Europa occidentale riuscirà ad abbordare il Mar Mediterraneo, nel settore compreso fra Baleari e Sardegna, ma successivamente sarà costretta a spezzarsi in due parti, a causa della strenua resistenza dell'anticiclone sull'Italia; i suoi effetti quindi saranno in buona parte limitati alle Isole Maggiori ed ai rilievi. Il fattore più importante però riguarda quello che accadrà a seguito del passaggio della perturbazione: il debole cuneo di alta pressione presente adesso nel bel mezzo dell'Oceano, nelle prossime 24-48 ore verrà alimentato da un ramo della Corrente a Getto Polare sempre più intenso, con venti che soffieranno sempre più violenti, sfiorando i 230 km/h entro venerdì mattina; questa manovra consentirà alla innocua cupola di alta pressione di ergersi sempre più incisivamente verso nord-est, scacciando i fronti perturbati dall'Inghilterra e dalla Francia, ma soprattutto trascinandosi dietro l'anticiclone delle Azzorre, che così sarà invitato ad agganciare la cellula di alta pressione sul Mare di Norvegia, descritta inizialmente. Questo connubio riuscirà a realizzarsi? Probabilmente si, fra sabato e domenica; il "matrimonio" fra le due figure bariche sarà in qualche modo favorito anche da una intensa irruzione di aria fredda che si manifesterà entro poche ore sulla Penisola di Kola e la Nuova Zemlja, in prossimità dei confini fra Russia ed Europa. In tal modo i venti in quota favoriranno la discesa di una o più gocce fredde dalla Scandinavia fra domenica e lunedì, proprio in direzione del Mediterraneo; potremmo quindi assistere ad una nuova irruzione di aria instabile sull'Italia all'inizio della prossima settimana, specialmente sulle regioni adriatiche. Eventualmente su quest'ultimo punto forniremo nuovi dettagli o possibili novità nel corso dei prossimi giorni; nel frattempo vi consigliamo di seguire tutti gli aggiornamenti.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.36: A22 Autostrada Del Brennero

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Egna Ora (Km. 101,8) e Affi-Lago..…

h 17.35: A8 Milano-Varese

coda incidente

Code causa incidente nel tratto compreso tra Svincolo Di Legnano (Km. 16,3) e Svincolo Di Busto Ars..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum