Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Qualche giorno mite, poi via verso una nuova ondata di freddo: questa volta dentro anche il centro e il sud

Un nucleo depressionario si isolerà sul vicino Atlantico inviando verso l'Italia tra lunedì e l'Immacolata correnti miti, a curvatura anticiclonica, quindi associate a tempo buono o discreto, al centro e al meridione. A seguire severa ondata di freddo artico con target iniziale proprio il centro e il sud.

In primo piano - 5 Dicembre 2010, ore 08.53

Questa volta gli sbalzi termici che dovremo mettere in conto saranno notevoli. Questo perchè l'Italia si troverà improvvisamente esposta prima da una parte, poi dall'altra della barricata. Dapprima una saccatura puntata al largo del Portogallo, mostrerà al nostro Paese il "lato A" del suo asse, ovvero quello dove risalgono le correnti miti. Questo farà anche in modo da richiamare un contributo anticiclonico afro-mediterraneo che riserverà, soprattutto alle nostre regioni centro-meridionali, una breve ma significativa fase mite: target da lunedì 6 al giorno dell'Immacolata.

Finita la festa, ecco un nuovo severo impulso di aria di origine artica e di derivazione continentale farsi strada prepotentemente da Russia e Scandinavia verso il bacino centro-orientale del Mediterraneo. Qui la nuova saccatura mostrerà questa volta all'Italia il suo "lato B", ovvero quello dove scorre il fiume delle correnti gelide.

Dove punterà tutto questo freddo? In un primo tempo, diciamo tra il 10 e il 14 del mese, saranno le nostre regioni centrali e meridionali a riscontrare il raffreddamento più consistente, almeno 10-12 gradi meno delle temperature attuali. Per di più si segnala anche la possibilità di nevicate a quote molto basse lungo il versante adriatico, oltre che su tutto l'Appennino. In questa fase il settentrione vivrà invece una fase di freddo secco, con le bufere di neve relegate alle creste alpine e ai versanti esteri della catena.

Intorno a metà mese però un secondo poderoso impulso artico intraprenderà una via più occidentale, andando a fare "bingo" sul nord Italia. Sarà l'apice di questa nuova pesante ondata di freddo e, per tal periodo, possiamo anticipare fin d'ora la possibilità di nevicate di un certo peso fin sulle zone pianeggianti del settentrione.

La situazione esposta come linea di tendenza, andrà senz'altro affinata con i prossimi aggiornamenti. Seguiteci regolarmente e vi diremo tutto quello che c'è da sapere su questa fase estremamente dinamica della nostra stagione.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.43: A1 Roma-Napoli

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Frosinone (Km. 623,8) e Ceprano (Km. 643,3) in direzione Napoli..…

h 15.42: A22 Autostrada Del Brennero

coda rallentamento

Code per 2 km causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Di Brennero (Km. 1,5) e Vipi..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum