Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Qualche fiocco sui versanti adriatici dell'Appennino e brevi rovesci all'estremo sud, poi il nulla fino all'Epifania

Il cambio di circolazione atteso tra i primi giorni dell'anno e la festività dell'Epifania darà luogo ad una fase tranquilla, seppur piuttosto fredda. Dalla Befana si aprirà una parentesi più mite ma con qualche nevicata al settentrione, inizialmente anche a quote basse sulle nord-occidentali.

In primo piano - 2 Gennaio 2011, ore 09.20

Tutto secondo i piani. Lo avevamo annunciato a suo tempo e ora siamo qui a confermarvelo. Le festività natalizie, che si concluderanno il giorno dell'Epifania, trascorreranno sull'Italia senza grandi scossoni.

Ciononostante ci premuriamo di cercare il pelo nell'uovo, ossia quei particolari che comunque caratterizzeranno queste giornate semifestive di inizio anno. Tra gli eventi in lista di attesa non possiamo certo tralasciare la "spazzolata" fredda attesa nelle prossime ore a partire da Alpi e regioni adriatiche.

Su quest'ultimo settore non sono escluse anche brevi e occasionali spruzzate di neve nelle zone interne, localmente anche fino a quote collinari, tra domenica sera e lunedì 3. Il freddo si approprierà anche delle Alpi. Come abbiamo detto però, qui l'azione di sbarramento prodotta dalle creste principali sui venti da nord elargirà un freddo secco, con la sola eccezione delle zone di confine altoatesine, dove qualche fiocco portato da nord riuscirà a sfuggire in territorio italiano.

Dobbiamo anche fare il punto su un piccolo centro depressionario sullo Ionio. Cosa ci dobbiamo aspettare? Fino a lunedì 3 qualche breve rovescio su Calabria e Sicilia, con quota neve posta intorno a 1200-1400 metri in montagna.

Con l'uscita di scena anche di questo disturbo, l'Italia entra nel limbo fino all'Epifania, una fase di stasi che potrà al più generare qualche formazione nebbiosa accompagnata a consistenti brinate notturne su parte della val Padana, soprattutto laddove il cielo si manterrà sgombro da nubi.

Frattanto la circolazione generale sullo scacchiere euro-atlantico muterà il suo assetto per trovare un nuovo stato di equilibrio. Tale manovra porterà all'Epifania un ritorno delle correnti più miti dall'Atlantico con generale rialzo delle temperature a partire dal nostro centro-sud. Al settentrione, stante un consistente cuscino di aria fredda e inerte appoggiato al suolo, potremo inizialmente assistere a qualche nevicata fino a quote molto basse, specie al nord-ovest. Per il resto la dama bianca troverà casa sulle Alpi.

Per ulteriori informazioni su questo delicato passaggio stagionale vi invitiamo a seguire tutti i nostri prossimi aggiornamenti e articoli di approfondimento dedicati.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.36: A6 Torino-Savona

coda incidente

Code per 3 km causa incidente nel tratto compreso tra Barriera Di Torino (Km. 13) e Allacciamento..…

h 16.35: Milano Viale Marche

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente sulla Viale Marche altezza Viale Zara…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum