Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Qualche disturbo sempre possibile al nord, più sole e caldo a centro ed al sud

Un veloce sguardo all'aggiornamento serale del modello europeo; in sintesi ecco COSA dovremo aspettarci nei giorni a venire.

In primo piano - 7 Luglio 2018, ore 21.30

Nuovi temporali si sono manifestati oggi pomeriggio lungo i rilievi interni dell'Appennino, qualche locale sconfinamento si è verificato nelle località pianeggianti adiacenti. L'estate 2018 sembra trascorrere sotto uno standard molto diverso rispetto a quello stabilito nelle annate trascorse: a livello sinottico troviamo infatti una circolazione spesso e volentieri tormentata dalle infiltrazioni d'aria fresca in arrivo in parte dal nord Europa, in parte dall'oceano Atlantico.

Sono circolazioni che, anche in mancanza di una perturbazione ben organizzata, riescono comunque ad innescare lo sviluppo di forti temporali che, a livello locale, sono in grado di portare severi episodi di maltempo. Questa situazione poggia radici in una minore influenza delle fasce anticicloniche subtropicali sul Mediterraneo, soprattutto nei bacini settentrionali che risultano in tal modo particolarmente vulnerabili.

Ebbene addentrandoci nel cuore di luglio, mese caposaldo dell'estate mediterranea, la circolazione atmosferica sembra voler proseguire su questi standard:

- Tra martedì e mercoledì prossimo un nuovo impulso d'aria più fresca in arrivo dal nord Europa farà l'orlo alle Alpi e porterà qualche nuovo temporale sulle regioni del nord, soprattutto l'angolo nord-orientale. 

- Nei giorni successivi (venerdì 13 - domenica 15) vi sarà un nuovo rinforzo dell'alta pressione sul Mediterraneo centrale, le temperature sarebbero soggette ad una ripresa soprattutto al centro ed al sud, con valori intensi di caldo. Qualche giornata pienamente estiva spetterebbe anche per il nord. 


- Superata la prima metà del mese, nuovi impulsi d'aria fresca di derivazione più squisitamente oceanica, farebbero breccia sull'Europa centrale, portando nuovi temporali ancora sulle regioni del nord. 

Nel complesso si conferma un proseguimento di luglio influenzato da frequenti passaggi di instabilità soprattutto al nord, lungo la fascia alpina e prealpina ma anche nelle località di pianura, ma senza esagerare. Tempo più caldo e stabile al centro ed al sud, laddove sarebbe maggiore l'influenza esercitata dagli anticicloni. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it
 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum