Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Qual è l'andamento del tempo in autunno?

Come sempre tante possibilità, ma ecco le più frequenti.

In primo piano - 29 Agosto 2008, ore 10.38

Come in ogni stagione si susseguono varie tipologie di situazioni meteorologiche, anzi, l'autunno è una stagione molto dinamica che presenta, come la primavera, caratteristiche della stagione appena lasciata, affiancate ad altre della stagione che seguirà, nel nostro caso l'inverno. Analizziamo principalmente in questa occasione, le varie tipologie di alta pressione che si possono presentare con una certa frequenza durante questa stagione. La più classica tra tutte e ancora presente è l'anticiclone delle Azzorre, che in questa stagione non invade il Mediterraneo con l'insistenza della stagione estiva, ma si modifica e subisce degli scossoni causati dalle grandi depressioni atlantiche, che diventano da metà settembre, sempre più prepotenti man mano che ci si inoltra verso il mese di ottobre. Succede quindi che nelle situazioni governate da questo anticiclone, abbiamo sì tempo stabile, ma la sua durata generalmente è inferiore rispetto all'estate e non supera frequentemente la settimana. Il suo bordo orientale mediamente non si trova più ad est dell'Italia, ma è sulla Spagna, di conseguenza gli attacchi atlantici si svolgono in pieno Mediterraneo e non più sui Balcani. Per tutto il mese di settembre però la ripresa anticiclonica è solitamente rapida ed avviene dopo passaggi perturbati che raramente durano più di due giorni, ed il tutto è seguito da correnti occidentali o nord-occidentali. Oltre a questa configurazione, possiamo riscontrare in altri anni, la persistenza di un'alta pressione di matrice continentale che persiste sull'Europa centro-orientale, quest'alta pressione generalmente ha doppia natura, principalmente è un anticiclone di tipo dinamico e non termico, come la sua posizione potrebbe lasciar intuire, perché è alimentata in quota da poderosi afflussi di aria calda, provenienti da depressioni situate più a occidentale sopra l'atlantico; simili depressioni si approfondiscono in questa stagione (ottobre) molto rapidamente e tendono a rallentare il loro moto verso levante, in questo modo gli afflussi di richiamo da Sud fanno aumentare i valori geopotenziali oltre i 500 hPa sulle regioni che si trovano ad est. In questo modo si innescano correnti da nord sulle pianure russe orientali (mentre sono da sud vicino ai paesi scandinavi), che preparano il terreno alla componente termica al suolo di quest'alta pressione, che prima si è costruita in quota. Alcune volte si è notato che l'anticiclone russo di matrice termica, segue in ordine temporale un anticiclone di matrice africana sub-tropicale e non come conseguenza del più tranquillo Anticiclone delle Azzorre. Tra la fine di ottobre e i primi di novembre, non sono infrequenti aree di alta pressione posizionate sull'Europa centrale, mentre le correnti atlantiche, dopo essere entrate sul Mediterraneo e aver interessato tutte le regioni Italiane, si isolano al Sud della nostra penisola, apportando moderato maltempo su quelle regioni, mentre altrove regna il bel tempo seppur caratterizzato da nebbie sulle zone pianeggianti e temperature che frequentemente scendono sotto lo zero al Nord. Con l'avanzare della stagione sono sempre più rare le incursioni dell'anticiclone delle Azzorre, mentre aumentano le visite da parte di alte pressioni mobili che seguono i sistemi perturbati e contemporaneamente, aumentano le depressioni che si isolano sul Mediterraneo, in questi ultimi anni la preferenza è stata per le regioni joniche, mentre in altri casi sono gli episodi di ciclogenesi sulla parte centro-occidentale del nostro mare a dominare, ed in questi casi si hanno periodi piovosi anche sulle isole maggiori, che beneficiano in modo particolare di queste situazioni, per non soffrire poi di siccità durante la stagione estiva.

Autore : Luca Ronca

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum