Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Prossima settimana, una depressione si attarda su Baleari e Catalogna quali le conseguenze sull'Italia?

La figura di bassa pressione consolidatasi in sede Iberica indugerà nei primi giorni della prossima settimana tra le Baleari e la Catalogna. La manovra non sfuggirà ad una saccatura atlantica che in seguito potrebbe approfittarne per inserirsi con un rapido passaggio nuvoloso anche sull'Italia.

In primo piano - 7 Ottobre 2008, ore 10.52

La chiave di Volta per comprendere come evolverà questa situazione circolatoria che sullo scacchiere mediterraneo risulta apparentemente bloccata, è racchiusa tra le spire di quel vortice sprofondato in sede iberica. Si tratta in sostanza di un tipico "cut off", ossia di un sistema depressionario rimasto isolato dalla saccatura che l'aveva generato. Rimasta orfana dell'alimentazione fredda, la vita di questo minimo di bassa pressione dipenderà da due fattori: 1) L'energia ancora disponibile al suo interno. 2) L'aggancio da parte del flusso atlantico che permetterà una nuova iniezione di aria fredda tale da agevolarne la sopravvivenza e il relativo spostamento dalla sua sede. Al momento pare che la situazione di blocco instaurata proprio dalla sua discesa in terreno iberico-marocchino, causa primaria della risalita anticiclonica subtropicale sul bacino centrale del Mediterraneo e sull'Italia, possa risolversi con maggior probabilità secondo i dettami dell'ipotesi numero 2. L'abbassamento del flusso atlantico infatti potrebbe agganciare nei primi giorni della prossima settimana quel che resta di questa goccia fredda e rialimentarla permettendo nel contempo il suo sganciamento dalla sede iberica e la sua traslazione verso levante coinvolgendo dunque con una certa probabilità anche nostre regioni. Tale manovra sarà anche supportata da una contemporanea espansione dell'anticiclone delle Azzorre il quale darà un calcione verso levante all'ingombante struttura prendendone il posto. Sull'Italia potremmo pertanto assistere ad un temporaneo peggioramento a cavallo tra sabato 18 (interessato il nord e l'alto Tirreno) e lunedì 20 ottobre (impegnato il versante adriatico e il sud). Il tutto naturalmente è solo una linea di tendenza significando che la situazione necessiterà di ulteriori aggiornamenti, tali da confermare o smentire l'impianto previsionale ipotizzato. Continuate a seguirci.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum