Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Prossima settimana: spunta l'ipotesi goccia fredda sull'Italia

La perturbazione attesa per il prossimo fine settimana finirà sarà accompagnata da una saccatura che finirà per invorticarsi sui nostri mari. Ecco le ultimissime novità a riguardo.

In primo piano - 2 Ottobre 2013, ore 11.25

 Ne avevamo già accennato con l'analisi in diretta del modello inglese alle 21 di ieri sera meteolive.leonardo.it/news/Previsioni/3/Le-ultimissime-dal-modello-inglese-guasto-nel-week-end-poi-variabilita-autunnale/43258/, e oggi ecco che altri modello si accodano all'ipotesi e propendono per un colpo di coda dell'instabilità a seguito del peggioramento atteso per il week-end. Ma andiamo per gradi.

Tra sabato e domenica l'alta pressione verrà smantellata per inserimento di una saccatura atlantica che apporterà il peggioramento già descritto sul nostro Paese. Ma a noi interessano i postumi di questo peggioramento, infatti la saccatura subirà nei giorni successivi, ovvero tra lunedì 7 e martedì 8 ottobre, un'operazione di taglio dei rinfornimenti, per rinforzo dell'anticiclone scandinavo.

Ne deriverà quello che agli addetti ai lavori è noto come "blocco a bicella", ossia alta pressione alle alte latitudini e bassa pressione sul Mediterraneo. La struttura depressionaria dunque è prevista isolarsi a cavallo dell'Italia dove potrebbe portare un prosieguo di instabilità almeno sino a giovedì 10 ottobre.

Come sempre però non tutti i modelli concordano sull'esatta ubicazione dell'asse depressionario e questo invece è elemento essenziale per il buon fine della nostra prognosi. Per il momento possiamo solo individuare una posizione prevalente a livello probabilistico, che vede appunto il vortice stazionare sui nostri mari di ponente.

Da qui la possibilità di tempo fresco e instabile destinato a tutta l'Italia per buona parte della prossima settimana (65% di probabilità). Tra le ipotesi di minor probabilità menzioniamo anche quella individuata dal modello canadese, che vede invece piazzarsi la goccia fredda sulla Francia. Se andasse in porto questa ipotesi (al momento 35% di probabilità) verrebbe interessato dall'instabilità sostanzialmente solo il nord.

Non ci resta che attendere i prossimi aggiornamenti, ben sapendo che questo tipo di situazione ci farà "sudare" non poco fino all'ultimo momento.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum