Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Prossima settimana con pioggia in arrivo al centro-sud? Mettiamo a confronto i modelli

Prime battute d'arresto alla stagione estiva in vista anche per le regioni meridionali italiane? Probabile ma non ancora certo. Vediamo nel dettaglio quale potrebbe essere la linea di tendenza relativa ai primi giorni di settembre.

In primo piano - 26 Agosto 2014, ore 18.00

Sino a questo momento i modelli previsionali sono andati sostanzialmente in accordo nel prevedere una visione comune sul mantenimento del regime circolatorio atlantico per gran parte dell'estate. Le nuove previsioni riferite a questi ultimi giorni di agosto, mostrano invece delle sostanziali differenze rispetto quanto avvenuto sinora: giunti ormai prossimi ad un probabile quanto auspicabile modifica della circolazione a livello europeo, mappe e modelli di previsione fanno molta fatica a comprendere l'entità di queste modifiche e dovranno passare ancora alcuni giorni prima che la nuova linea di tendenza corrispondente ad un nuovo tipo di circolazione atmosferica, venga bene inquadrata dai modelli.

Senza dubbio uno di questi nodi d'incertezza previsionale è rappresentato dalla fase d'instabilità attesa sul nostro Paese nell'ultimo weekend di agosto. Abbiamo infatti a che fare con due previsioni riferite a distanze previsionali non eccessivamente lunghe, la cui incertezza non tarda a manifestarsi attraverso una forte discrepanza previsionale che affligge ques'oggi il modello europeo e quello americano.

Scendendo nello specifico.

MODELLO EUROPEO: la previsione del centro di calcolo inglese prevede una resistenza anticiclonica molto forte in corrispondenza dei settori europei centrali ed occidentali. In buona sostanza l'anticiclone delle Azzorre farebbe da sponda all'aria fredda che, essendo impossibilitata nella sua discesa verso il golfo del Leone e la regione francese, sarebbe costretta a scendere seguendo una traiettoria "balcanica". Così facendo le regioni del nord risulterebbero sostanzialmente escluse dalla fase d'instabilità che andrebbe concentrandosi prevalentemente sulle regioni meridionali, laddove andrebbe manifestandosi una forte parentesi d'instabilità tra martedì 2 e mercoledì 3 settembre.

MODELLO AMERICANO: completamente diversa la previsione di questo centro di calcolo che prevederebbe la discesa della depressione sul golfo del Leone in conseguenza di una presenza anticiclonica meno invadente sull'Europa occidentale. In questo frangente maltempo e precipitazioni a sfondo temporalesco interesserebbero un po' tutta l'Italia, manifestandosi dapprima al nord (sabato 30 - domenica 31 agosto) poi anche al centro sud (inizio settembre).

Impossibile al momento stabilire con certezza quale delle due ipotesi avrà voce in capitolo, anche se a questo giro, l'idea generale che noi di Meteolive ci siamo fatti, risieda in una probabilità mediamente più alta che possa realizzarsi l'ipotesi contemplata dal modello europeo.

Il modello americano resta infatti l'unico a prevedere un'ingresso così occidentale della depressione sul Mediterraneo, gli altri centri di calcolo propendono tutti per un affondo orientale che lascerebbe in ombra le regioni del nord (specie i settori di nord-ovest) espondendo le regioni di mezzogiorno al primo vero guasto di fine estate.
 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum