Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Primo week-end dell'autunno sotto l'acqua su mezza Italia?

Un doppo affondo depressionario pare sia votato a farci aprire gli ombrelli, dapprima al centro-sud, poi anche al nord. A seguire generale calo termico.

In primo piano - 20 Settembre 2010, ore 10.49

Un passo in avanti l'abbiamo fatto: la tempesta tropicale Julia ha tolto il disturbo dalle mappe e ora il quadro a medio termine risulta più pulito e verosimile. Rimane ora "Igor" il terribile, uragano che insisterà ancora per alcuni giorni rimanendo sorprendentemente attivo anche sulle acque decisamente fredde che si trovano al largo degli States.

L'aggancio e l'assorbimento della struttura ciclonica da parte delle correnti occidentali ad opera della "extratropical transition" manterrà difatti ulteriormente in vita l'impressionante trottola vorticosa fin sulla Groenlandia meridionale, dove giungerà nelle primissime ore di mercoledì. Cambierà solo il carburante che lo alimenterà, un po' come chi, durante la marcia, cambia da benzina a GPL.

Perchè questa premessa? Perche la manovra porterà un totale subbuglio nell'ambito della circolazione euro-atlantica: prima di tutto lo sbilancio di energia che si creerà porterà la sinottica a controbilanciare la spinta ciclonica con una rimonta anticiclonica puntata dall'Atlantico subtropicale verso l'Islanda.

Ma qui, come da manuale, è presente la nostra bella e cara depressioncina, inutile in tutta la sua flemmatica staticità. Ebbene la botta anticiclonica calcerà in malo modo verso l'Europa il sacco depressionario islandese il quale, per mantenere la sua vorticità assoluta durante la discesa verso le medie latitudini, si approfondirà strada facendo, la strada che lo porterà sul finire della settimana proprio sul Mediterraneo.

Dopo l'ingresso di una prima pulsazione destinata venerdì alle nostre regioni centro-meridionali, ecco sopraggiungere il vero nocciolo freddo che dalle Isole Britanniche si porterà sabato sulla Francia. Qui, come spesso accade, si aprono le divergenze di vedute tra i vari cluster prognostici. Fortunatamente il metodo d'ensemble ci aiuta con il gioco delle probabilità ad individuare la linea o le linee guida più  accreditabili che, in questo caso pendono maggiormente verso la forzante pirenaica e dunque penetrazione dell'aria fredda dalla porta di Carcassona e minimo sul golfo del Leone.

Conseguenze? Weekend del 25-26 settembre con l'ombrello per il nord e per il centro. Questo non tanto per il transito di perturbazioni particolarmente organizzate, l'unica vera perturbazione interesserà sabato il versante nord-alpino, alta Valle d'Aosta, Alto Adige e Friuli Venezia Giulia, quanto per l'ingresso in quota di aria fredda pronta a rovesciarsi verso il basso.

Tra tutti, il corpo nuvoloso che risulterà più determinato si avvinghierà al minimo di pressione in transito sui nostri mari occidentali nella giornata di domenica e risulterà responsabile di un generale peggioramento con rovesci in arrivo soprattutto su settentrione, Toscana e Lazio. Anche la Sardegna verrà coinvolta da alcuni acquazzoni, pur in un contesto di maggior variabilità .

Sotto nella seconda parte della giornata anche la Campania e, probabilmente, la Sicilia occidentale. Il progredire del minimo verso il medio-basso Tirreno potrà spingere alcuni rovesci in serata anche sulle Marche mentre a seguire, dopo quello di venerdì, anche il resto del sud potrà sperimentare un nuovo generale peggioramento con una ulteriore spazzolata di rovesci e temporali.

La fine dell'evento, presumibilmente collocabile poco prima di fine mese, coinciderà con un generale calo termico, tale da portare senza ombra di dubbio l'autunno definitivamente sulla cattedra del Mediterraneo.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 00.59: A1 Milano-Bologna

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Lodi (Km. 22,7) e Casalpusterlengo (Km. 37,9) in direzione Bolo..…

h 00.59: A1 Firenze-Roma

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente nel tratto compreso tra Fabro (Km. 428) e Chiusi-Chianciano (Km..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum