Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Primo peggioramento dell'anno: tra martedì e mercoledì torna la neve a quote basse al nord

I fiocchi cadranno in pianura sul basso Piemonte, Pavese e a quote modeste sul resto del nord, intorno a 600-800 metri al nord-est, 1200-1400 metri su Appennino centrale e Sardegna. Possibilità di locali temporali su Levante ligure e Toscana. Più asciutto sul medio Adriatico e al sud.

In primo piano - 31 Dicembre 2012, ore 10.55

 La prima perturbazione dell'anno manterrà gli impegni presi. La sua forma si sta già disegnando sul vicino Atlantico e nel corso della giornata di Capodanno inizierà ad invadere con i suoi avamposti nuvolosi il nord, la Toscana e la Sardegna. Su questi settori entro sera sono previste anche le prime precipitazioni, 

Stante la presenza di un sufficiente cuscino di aria fredda queste ultime potranno manifestarsi a carattere nevoso sino in pianura su Cuneese, Astigiano, Alessandrino, basso Torinese, Oltrepò Pavese e lungo i versanti padani dell'Appennino ligure. Lungo la cintura alpina fiocchi intorno a 400-600 metri, mentre si salirà fino a 800 sui versanti marittimi dell'Appennino ligure.

In nottata le precipitazioni tenderanno a trasferirsi verso Lombardia, Emilia, Romagna e Triveneto. La neve cadrà intorno a 600-700 metri, ma potrà scendere anche fino a 400-600 metri sull'Emilia occidentale. Sempre in nottata possibile qualche spunto temporalesco tra Levante ligure e Versilia. Rovesci sparsi anche sul resto della Toscana e in Sardegna. Quota neve tra 1200 e 1400 metri.

La seconda parte della giornata trascorrerà grigia e ancora a piovosa sul nord-est, Mantovano, Emilia, Romagna, Toscana, coste tirreniche fino alla Campania e Sardegna. Quote neve invariate. Tendenza a variabilità al nord-ovest. Incerto ma in prevalenza asciutto sul resto dell'Italia. I fenomeni tenderanno ad esaurirsi gradualmente entro la prima parte della notte su giovedì.

Seguirà una moderata variabilità con rischio di nebbia in pianura al nord e un lieve temporaneo ma generale calo delle temperature su tutto il Paese per sopravvenuta ventilazione settentrionale.

 


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum