Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Primi segnali di cambiamento, rapido passaggio di rovesci tra martedì 12 e mercoledì 13

Un fronte freddo atlantico valicherà le Alpi nel pomeriggio-sera di martedì con i primi temporali possibili al nord. Mercoledì passata di rovesci anche per il centro-sud peninsulare. Netto ricambio d'aria.

In primo piano - 8 Aprile 2011, ore 12.56

Cosa sarà dopo l'alta pressione? Occorrerà attendere fino a martedì 12 ma vi garantiamo che è in programma un bel ricambio d'aria. In programma sugli schermi italiani non più la stagnazione anticiclonica con pescaggio subtropicale, ma una fase frizzante e ventilata di stampo nord-atlantico.

Tutto partirà con la ritirata verso l'oceano del fulcro anticiclonico. L'Europa rimarrà scoperta e verrà subito attraversata da un sistema frontale che avrà il compito di portare sul bacino del Mediterraneo l'irruente spinta fresca nord-atlantica. Nel corso di martedì ecco approssimarsi alle Alpi la lunga banda nuvolosa ed ecco materializzarsi nel pomeriggio i primi rovesci al nord.

Saranno interessati con maggior probabilità i settori prealpini, quelli centro-meridionali della val Padana e il Triveneto. Su quest'ultimo comparto maggiore sarà la probabilità di assistere a temporali. Già dalla sera entreranno poi i venti da settentrione con rasserenamenti e deciso calo delle temperature, soprattutto in montagna.

Mercoledì sarà il turno del centro e poi, a ruota, anche del meridione. Tra la notte e la prima parte della mattina possibilità di rovesci e di qualche spunto temporalesco tra i settori appenninici della Toscana, l'Umbria e le Marche. Con il passare delle ore tutto si trasferisce rapidamente verso Lazio, Abruzzo e Molise per poi raggiungere le regioni meridionali entro il pomeriggio. Qui fenomeni più probabili su Campania, Puglia e Basilicata. Qualche focolaio temporalesco anche sulla Sila.

Con i rasserenamenti post-frontali attesi da nord a sud entro la sera, si inseriranno forti e freddi venti di Bora e Grecale, segnale inequivocabile che l'incontrastato dominio anticiclonico si è inevitabilmente incrinato.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum