Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Primi giorni di settembre con nuovi TEMPORALI in arrivo?

Crescono le possibilità d'avere una nuova parentesi di tempo INSTABILE a partire dalle regioni settentrionali. Target previsionale entro i primi giorni di settembre. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 25 Agosto 2015, ore 14.00

Negli aggiornamenti relativi alla giornata di ieri, lunedì 24 agosto, ci eravamo lasciati con la possibilità che l'evoluzione atmosferica futura, relativamente alla prima decade di settembre, potesse proporre sostanzialmente due percorsi evolutivi; nel primo l'alta pressione delle Azzorre sarebbe stata adagiata ai settori occidentali europei. L'Italia e la mitteleurope sarebbero quindi stati interessati da una circolazione settentrionale di venti. La seconda ipotesi prevedeva invece il ripristino di una nuova circolazione depressionaria sull'ovest Europa.

Con gli aggiornamenti di martedì 25 agosto, la linea di tendenza propende decisamente verso questa seconda ipotesi. L'alta pressione lascerebbe un varco aperto in corrispondenza dell'ovest Europa, puntualmente sfruttato da una circolazione depressionaria che avvierebbe una nuova fase di tempo INSTABILE sul bacino del Mediterraneo.Tutto questo dovrebbe pressappoco verificarsi entro i primi giorni di settembre 2015, traghettandoci gradualmente verso la conclusione del trimestre estivo, segnatamente per le regioni settentrionali del Paese.

Certamente potranno ritornare delle belle giornate di sole ma le temperature calde dell'estate a quel punto saranno solo un ricordo. Ovviamente un discorso a parte meritano i settori meridionali, laddove parentesi di calura possono manifestarsi anche nel mese di settembre e nella prima metà di ottobre.

Un commento a parte merita anche la delicata situazione sinottica che verrebbe a consumarsi sull'Europa; la circolazione depressionaria che abbiamo menzionato sinora, conterrebbe infatti al suo interno aria più fresca/fredda di origine artica, proveniente pertanto dai quadranti settentrionali se non addirittura nord-orientali. Il contributo oceanico interverrebbe soltanto in un momento successivo. La nuova fase instabile sarebbe quindi motivata dall'ennesimo scambio meridiano della stagione 2015.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum