Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Prima settimana di ottobre tranquilla? Non proprio

Perde un po' di smalto la figura di alta pressione che avrebbe dovuto imporsi sul Mediterraneo tra il 5 e il 10 di ottobre. Il tempo si presenterà comunque buono o discreto, ma con qualche disturbo di passaggio in più.

In primo piano - 30 Settembre 2012, ore 12.04

 E' un momento delicato per la nostra modellistica: la presenza quale mina vagante dell'uragano Nadine a ovest delle isole Azzorre complica la messa a punto dei processi fisici alla base di una prognosi affidabile sul lungo termine. Le ultime novità vedono infatti una saccatura canadese andare ad agganciare il vortice in questione, che nel frattempo verrà declassato a tempesta tropicale, con ripercussioni importanti anche sul tempo di casa nostra.

L'aggancio suddetto disegnerà infatti un asse di saccatura sull'Atlantico centrale e chiamerà in risposta la risalita di un promontorio anticiclonico subtropicale alcune centinaia di chilometri più ad ovest di quanto preventivato qui http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/Uno-sguardo-a-lungo-termine-torna-a-imporsi-l-anticiclone-Si-no-per-quanto-/38890/ . L'anticiclone così pare andrà a distendersi lungo i meridiani tra Spagna e Regno Unito lasciando l'Europa centro-orientale sotto il tiro di correnti più fresche e instabili in calata dalla regione scandinava.

Secondo alcuni scenari infatti, l'anticiclone nel prossimo fine settimana potrebbe andare a toccare addirittura Svezia e Norvegia, mettendo in modo verso il cuore dell'Europa le prime masse di aria fredda della stagione.

Il tempo ne rimarrà coinvolto, ma in che modo? Intanto fino a lunedì 1 dominerà ancora l'instabilità legata al vortice giunto dalla Spagna. Da martedì 2 inizierà a prevalere il sole, pur con qualche nota di instabilità pomeridiana in montagna. Giovedì 4 la coda di una perturbazione toccherà il versante nord-alpino, generando rischio di qualche rovescio su centro-est Alpi e Friuli Venezia Giulia. Bel termpo altrove.

A seguire, fino a domenica 7,  tempo in prevalenza soleggiato (60%) ma con la spada di damocle si quelle infiltrazioni fresche in arrivo dalla Scandinavia (40%) che potrebbero segnare il passaggio successivo, quello di scavare un centro di bassa pressione sul Mediterraneo centrale (50%) ponendo le basi per un peggioramento anche sensibile delle condizioni atmosferiche sull'Italia tra lunedì 8 e martedì 9 ottobre.

In figura le ipotesi diametralmente opposte suggerite per la giornata di sabato 6 ottobre dal modello americano sopra (bel tempo, ipotesi probabile al 55%), e da quello europeo sotto (tendenza a instabilità, ipotesi probabile al 45%). Da notare che i rispettivi scenari risultano l'esatto opposto di quanto propostoci ieri, sabato 29 settembre http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/-Guazzabugli-modellistici-ci-risiamo-/38906/.

 

 


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum