Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Prima grande crisi dell'estate entro la fine di agosto?

Con l'arrivo della terza decade d'agosto, aumentano le probabilità che sole e stabilità possano cedere il passo ad alcuni importanti passaggi temporaleschi che sancirebbero la fine della stagione estiva vera e propria. Ecco nel dettaglio cosa potrebbe riservarci l'ultimo scorcio di agosto.

In primo piano - 19 Agosto 2013, ore 16.00

Per qualche run di previsione era tornata in pole la possibilità di un cedimento della pressione attraverso l'arrivo di correnti orientali, oggi le quotazioni tornano ad aumentare sull'ipotesi di un passaggio temporalesco secondo canoni più classici, attraverso il transito di una perturbazione in arrivo dai quadranti occidentali ma con contributi di aria artica in prossimità dell'Europa. 

L'anomalo (per gli ultimi anni) raffreddamento del comparto nord-atlantico, del settore est canadese e dalla Groenlandia, stenterà a venire riassorbito nel giro di pochi giorni, riuscendo così a partorire alcune importanti circolazioni depressionarie che potrebbero rivestire una grossa responsabilità in merito alla fine dell'estate mediterranea in senso stretto. 

Entro la fine del mese infatti, una vistosa figura di bassa pressione dalle origini nord-atlantiche avrà buone chances di intrufolarsi attraverso il tessuto anticiclonico, riuscendo così a raggiungere la regione francese senza troppe difficoltà. La facilità con la quale questa depressione riuscirà ad imporre la propria voce sul Mediterraneo, sarà in parte imputabile al maggiore contributo di aria fredda "all'origine" di queste depressioni, conseguenza diretta di un precoce raffreddamento dell'area nord-atlantica, in parte all'accorciamento delle giornate ed alla generale minore resistenza offerta dal muro anticiclonico in sede mediterranea. 

Quando potrebbe concretizzarsi questo importante passaggio temporalesco di fine stagione?

In questa particolare fase di transizione atmosferica, esiste ancora una forte incertezza previsionale in merito a tempistiche e modalità. Il periodo (inteso come gruppo di giornate) più quotato all'arrivo di alcuni importanti impulsi temporaleschi dai quadranti occidentali, pare essere da domenica 25 in avanti. 

Sfruttando un ritiro dell'anticiclone oceanico lontano dall'Europa occidentale, una serie di impulsi di estrazione nord-atlantica troveranno la strada spianata in direzione dell'Europa occidentale, ponendo le basi per il sopraccitato cambiamento del tempo lungo lo stivale italiano entro la fine di agosto. Il primo di questi impulsi è previsto avvicinarsi all'Europa sia dal modello americano GFS sia da quello inglese ECMWF entro sabato 24. Giunta sull'Europa occidentale appena al di la del confine italiano, la depressione "apripista" esiterebbe un pò prima di fare ingresso deciso sul nostro Paese, apportando un primo cambiamento segnatamente sulle regioni settentrionali. Ecco quindi entrare in scena un contributo freddo dall'artico a fornire la spinta finale nei confronti dell'avanzamento di aria più fresca sin verso il Mediterraneo centrale. 

Il primo impulso viene individuato da ambo i modelli tra lunedì 26 e martedì 27, segnatamente per le regioni settentrionali. Un secondo più incisivo passaggio viene intravisto dai modelli entro giovedì 29, coinvolgendo gran parte dei settori settentrionali e centrali italiani. 

Avremo modo di riparlarne, seguite gli aggiornamenti. 

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum