Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: una nuova saccatura sull'Europa nella terza decade di aprile

Monitoriamo con attenzione quelli che sono gli scenari del tempo relativi alla terza ed ultima decade di aprile; in arrivo una nuova saccatura sul Mediterraneo entro fine mese?

In primo piano - 19 Aprile 2017, ore 17.00

Masse d'aria fredda di origine artico-continentale, hanno portato un netto cambiamento delle condizioni atmosferiche su tutto il nostro Paese; lungo la fascia del medio versante Adriatico, la NEVE è tornata a cadere sin sotto i 500 metri di quota, dove invece non abbiamo avuto precipitazioni, è stato il vento di Tramontana/Grecale associato ad una forte diminuzione della temperatura il protagonista del tempo nelle ultime 24 ore.

Una parentesi di freddo ormai fuori stagione che andrà comunque a risolversi nel giro di una manciata di giornate sotto la spinta dell'alta pressione che tornerà a proteggerci dal prossimo fine settimana. Un'ondata di freddo tardiva che tuttavia lascerà un impronta indelebile sulla circolazione atmosferica d'Europa, andando probabilmente ad influenzare quelli che saranno i comportamenti delle figure di alta e di bassa pressione sull'Europa in questo scorcio di aprile.

Puntiamo così il nostro sguardo alla nuova figura depressionaria pronosticata dai centri di calcolo entro l'ultima settimana di aprile, un affondo depressionario dalle caratteristiche profondamente differenti. Sarebbero le masse d'aria FREDDA di origine artico-marittima ad organizzare una vera e propria saccatura, cioè una figura di bassa pressione ben alimentata dall'aria fredda proveniente dai quadranti settentrionali ed associata ad un sistema organizzato di fronti e perturbazioni.

Questa nuova figura depressionaria andrebbe a collocare il proprio asse sull'Europa occidentale; dopo lungo tempo, sul bacino centrale del Mediterraneo torneremo quindi a sperimentare una circolazione di tipo meridionale che riaccenderebbe le speranze di qualche pioggia sulle terre assetate del nord Italia e su una buona fetta delle coste tirreniche.

Contesto termico ancora fresco al nord, più caldo al Mezzogiorno, in virtù di un richiamo di venti meridionali di Scirocco.

La previsione presenta ancora un ampio margine di incertezza e saranno necessarie nei prossimi giorni delle ulteriori conferme. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum