Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: una nuova PERTURBAZIONE tra mercoledì 4 e giovedì 5 APRILE, poi cosa succederà?

Superata la fase anticiclonica attesa per Pasqua e Pasquetta, lo sviluppo successivo degli eventi, riporterà condizioni di tempo INSTABILE su una parte del nostro Paese. Vediamo nel dettaglio gli steps di questa nuova fase perturbata e poi gli sviluppi a lungo termine.

In primo piano - 31 Marzo 2018, ore 15.30

Nel breve termine, a seguito della ennesima sfuriata del maltempo che si sta verificando proprio in queste ore, le festività trascorreranno clementi su diverse delle nostre regioni, soprattutto quelle più occidentali. Domenica primo aprile, giorno di Pasqua, note di instabilità si attarderanno sulle regioni centrali e meridionali attraverso lo sviluppo di nubi convettive durante le ore pomeridiane sui rilievi interni e montuosi, nuvolosità che potrà facilmente dar luogo a qualche occasionale temporale. Nel complesso la giornata dal tempo più stabile sembra essere proprio quella di Pasquetta (lunedì 2), momento in cui il nostro Paese verrà a trovarsi sulla cuspide dell'alta pressione. 

L'Europa viene a trovarsi in una condizione di variabilità molto spiccata, nella quale prevalgono correnti di tipo occidentale. Questa circolazione che funzionerà un po' a "strappi"; di tanto in tanto permette la creazione di qualche modesto anticiclone inframmezzato alle varie perturbazioni che si avvicendano sul nostro continente anche in futuro. come anticipato, uno di questi interludi d'alta pressione è proprio quello previsto in occasione di Pasqua ma lascerà presto spazio alla nuova perturbazione che i modelli identificano approdare sul bacino centrale del Mediterraneo tra mercoledì 4, giovedì 5 e venerdì 6 aprile. 

Quest'ultima appare nuovamente come una perturbazione organizzata, la quale conterrà al suo interno un sistema frontale ben strutturato, in grado di veicolare sul nostro Paese nuove precipitazioni ed una buona dose di instabilità. Al momento i settori più colpiti sembrerebbero nuovamente quelli nord-occidentali (mercoledì 4), poi quelli di nord-est e centrali tirrenici (giovedì 5). Sotto la spinta di un nuovo promontorio d'alta pressione, venerdì 6 aprile le correnti sul nostro Paese tenderebbero a provenire dai quadranti settentrionali, l'instabilità potrebbe ritirarsi sulle regioni di Mezzogiorno e sui versanti adriatici. Quest'ultimo punto resta ancora da confermare. 

LUNGO TERMINE ancora dagli sviluppi molto incerti, abbiamo la previsione del modello americano che propone il proseguimento di una fase atmosferica ancora molto dinamica e variabile, nella quale vi sarebbe ancora occasione per alcune precipitazioni ma anche dei momenti soleggiati. La linea di tendenza proposta dal modello europeo quest'oggi più orientata verso scenari di anticiclone. Al momento nessuna delle due linee di tendenza è da ritenersi affidabile. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.37: A22 Autostrada Del Brennero

coda incidente

Code per 4 km causa incidente nel tratto compreso tra Bolzano Sud-Allacciamento Superstrada Merano..…

h 13.34: A14 Pescara-Bari

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Foggia (Km. 554,1) e San Severo (Km. 528,6) in direzione Pescar..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum