Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: una goccia fredda arenata sul Mediterraneo, le conseguenze

CONFERMATA anche dagli aggiornamenti odierni la persistenza di una figura di bassa pressione sui settori centrali del mar Mediterraneo. Previste diverse manifestazioni di instabilità anche sul nostro Paese.

In primo piano - 17 Giugno 2016, ore 17.30

Nella giornata di ieri, giovedì 16 giugno, alcune importanti manifestazioni temporalesche hanno interessato le regioni settentrionali d'Italia, trattasi questi degli effetti portati dal contrasto diretto tra le masse d'aria subtropicali africane contro quelle assai più fresche di origine temperata oceanica.

Una figura vistosa di bassa pressione attualmente centrata sui settori centro-occidentali d'Europa, avanzerà lentamente verso il bacino centrale del Mediterraneo; tale evoluzione sarà di fatto favorita da un rinforzo delle fasce anticicloniche in sede oceanica, rappresentate dal rinforzo dell'anticiclone delle Azzorre che tenderà a consolidarsi sui settori occidentali d'Europa.

La nostra depressione subirà pertanto un taglio graduale dei riformenti d'aria fredda diretti ad alimentarla, evoluzione che favorirà di fatto una frattura della corrente a getto e pertanto l'evoluzione della circolazione ciclonica in un "cut-off", cioè un minimo chiuso di bassa pressione circondato tutt'attorno da valori di pressione e di geopotenziale mediamente più elevati.

Non essendo più governato da una circolazione su larga scala, i suoi movimenti saranno piuttosto scarsi e si limiteranno ad un graduale sprofondamento verso le regioni di Mezzogiorno. Giunti a questo punto della storia, commenteremo una blanda circolazione presente solo in quota, senza che quest'ultima possa essere più associata al transito di sistemi nuvolosi organizzati.

Mentre il resto d'Europa sperimenterà un generale rinforzo degli anticicloni, sul bacino centrale del Mediterraneo ed in particolar modo sull'Italia, continueremo a sperimentare  condizioni moderate di instabilità. Quest'ultima dovrebbe interessare soprattutto le zone interne e montuose, manifestandosi più attiva al centro ed al sud. Entro breve tempo le temperature subiranno una diminuzione anche sensibile sulle regioni del centro e soprattutto del Mezzogiorno, mentre sarebbero soggette a poche variazioni di rilievo sulle regioni del nord.

Seguite gli aggiornamenti della sera.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 09.12: Roma Via Aurelia

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Via Romano Guerra e Via di Villa..…

h 09.10: Roma Via Appia Nuova

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Via Giovanni Ciampini e Via dell..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum