Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: un serbatoio d'aria GELIDA a due passi dall'Italia, tuttavia...

L'aria fredda di origine artico-continentale diverrà una presenza costante sul panorama atmosferico d'Europa; ecco dove nei prossimi giorni farà più freddo e quelle che potrebbero essere le conseguenze sul suolo italiano.

In primo piano - 29 Novembre 2016, ore 17.00

Mai come in questa occasione il bacino centrale del Mediterraneo verrà a trovarsi in una situazione pericolosamente "borderline" tra due circolazioni completamente diverse tra loro. Flussi potenti d'aria MITE si impadroniranno senza troppi problemi dei settori occidentali d'Europa, lambendo in più di un'occasione anche il nostro territorio nazionale. Dall'altro lato, volgendo pertanto il nostro sguardo ai settori orientali europei, ritroveremo masse d'aria assai più fredde, trasportate da una circolazione di venti settentrionali che interesseranno l'Europa orientale per gran parte della prima decade dicembrina. Ritroveremo un continente spaccato in due, un braccio di ferro tra grandi circolazioni completamente opposte eppure strettamente dipendenti l'una dall'altra.

Volgendo più nello specifico lo sguardo al territorio italiano, potremo senza dubbio osservare come in più di un'occasione le masse d'aria fredda che tracceranno il loro confine più netto sulla Penisola Balcanica, potranno in parte dilagare verso il nostro Paese (domenica 4 - lunedì 5).

La circolazione d'aria fredda sarebbe inserita in un contesto piuttosto secco e pertanto avaro di precipitazioni soprattutto sui versanti tirrenici e sulle regioni del nord. Nei bassi strati si farebbe sentire l'influenza del serbatoio d'aria gelida poco ad est del nostro Paese, mentre in quota la vicinanza dell'anticiclone regalerà un'atmosfera particolarmente stabile, splendide giornate di sole si concederanno con relativa abbondanza su Alpi ed Appennino.

Spingendo il nostro sguardo verso il termine della prima decade dicembrina, i modelli mettono quest'oggi in evidenza il rinforzo dell'alta pressione sull'ovest d'Europa, una lingua d'aria molto tiepida e mite si farebbe sentire soprattutto sulla Penisola Iberica, lambendo le regioni dell'Italia settentrionale e della Sardegna (mercoledì 7 - sabato 10 dicembre). A questo punto sarebbe il turno delle inversioni termiche, delle nebbie ma anche della mitezza, soprattutto alle quote superiori.

Su quest'ultima sfumatura previsionale abbiamo tuttavia bisogno ancora di ulteriori conferme.

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 10.04: A10 Genova-Ventimiglia

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Genova Voltri (Km. 10,7) e Genova Aeroporto (Km..…

h 10.03: A7 Milano-Genova

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Genova Bolzaneto (Km. 125,8) e Barriera Di Geno..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum