Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: tregua del maltempo sulle regioni settentrionali ma l'instabilità non ci lascia

La prossima settimana per alcune regioni le condizioni atmosferiche saranno sicuramente più primaverili ma l'instabilità non riuscirà comunque ad abbandonare completamente il nostro Paese.

In primo piano - 12 Aprile 2018, ore 17.10

L'oceano Atlantico con le sue perturbazioni abbandona la presa, nel fine settimana quel che resta di una grande circolazione depressionaria sull'Europa occidentale sarà ormai arenata sul basso Mediterraneo come un semplice cut-off, cioè una circolazione morente di bassa pressione che sull'Italia sarà comunque in grado di prolungare condizioni moderate di instabilità soprattutto al centro ed al nord. Chiuso un lungo capitolo, se ne apre un altro che pare essere altrettanto lungo; una potente elevazione dell'alta pressione delle Azzorre che dapprima conquisterà la Penisola Iberica per poi spingere verso le latitudini settentrionali del nostro continente, dando luogo ad un ponte anticiclonico piuttosto tenace. 

Quali conseguenze avrà questo ponte altopressorio sul tempo di casa nostra? 

Per prima cosa vi sarà una soppressione pressoché completa dei flussi instabili occidentali. Ne prenderanno il posto le correnti fresche di origine nord-est europea, pronte ad intervenire soprattutto sui settori meridionali d'Europa e sul Mediterraneo a partire da lunedì 16 aprile. Col passare dei giorni potrebbe persino isolarsi una cellula autonoma di alta pressione sull'Europa centro-settentrionale, un elemento che lascerebbe aperto un vero e proprio corridoio instabile percorso da venti orientali a debole gradiente, forieri di parecchia instabilità "termoconvettiva" soprattutto durante le ore pomeridiane sui rilievi interni e montuosi.

In questo caso mancherebbe l'azione diretta di una perturbazione ma l'instabilità sarebbe affidata esclusivamente all'irraggiamento solare che scaldando gli strati atmosferici prossimi al suolo, favorirebbe la formazione di temporali localizzati nelle ore pomeridiane sui rilievi. Ne risulterebbe particolarmente sensibile il nostro Appennino. 

Il quadro delle temperature sarebbe anch'esso soggetto ad una risalita. Soprattutto durante le ore diurne ed in presenza di un buon soleggiamento, punte di +20°C sarebbero ampiamente alla portata. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.58: A1 Milano-Bologna

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Fiorenzuola (Km. 74) e Fidenza (Km. 90,4) in direzione Bologna..…

h 08.46: A10 Genova-Ventimiglia

coda

Code per 1 km nel tratto compreso tra Bordighera (Km. 145,8) e Confine Di Stato (Km. 158,1) in di..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum