Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: si conclude la fase instabile nord-atlantica, strada spianata ai venti orientali?

Nei prossimi giorni tenderà a perdere gradualmente di importanza la circolazione di bassa pressione che per molto tempo ha tenuto sotto scacco l'Europa, con pesanti ripercussioni sul tempo delle regioni settentrionali italiane. Al suo posto compare dal cilindro una circolazione di venti orientali. Eccone i possibili effetti sul nostro Paese.

In primo piano - 13 Aprile 2018, ore 17.15

Una prima metà di aprile influenzata da una forte esuberanza delle correnti oceaniche le cui perturbazioni hanno condizionato il tempo atmosferico italiano in più di un'occasione, portandovi soprattutto al nord, precipitazioni molto abbondanti. Adesso siamo in attesa dell'ultimo atto di questo lungo "treno" di perturbazioni che andrà a sfogare i propri effetti un po' a macchia di leopardo in occasione del prossimo fine settimana (sabato 14, domenica 15 aprile). A livello sinottico troveremo quindi una circolazione di BASSA pressione ormai "sganciata" dal flusso di correnti portanti e quindi costretta a sprofondare sui settori di basso Mediterraneo, raggiungendo persino il contintente nord africano e lì interrompendo la sua corsa. 

Il fine settimana rappresenta quindi un vero e proprio spoartiacque tra due tipi completamente diversi di circolazione; il primo di tipo, di stampo atlantico, ci abbandonerà abbastanza in fretta, il secondo tipo avrà origini nord-orientali europee e ci accompagnerà per gran parte della prossima settimana. 

Quali conseguenze per il nostro Paese?

Il rinforzo del'alta pressione sui settori centro-settentrionali europei, non riuscirà a condizionare in maniera diretta il tempo dello stivale italiano. Ne consegue che i nostri settori verranno a trovarsi lungo il fianco meridionale della figura anticiclonica, sperimentando una circolazione di venti nord-orientali moderatamente instabili. Questa instabilità, complice il vivace irraggiamento solare della seconda metà di aprile, tenderà facilmente a manifestarsi durante le ore centrali del giorno e le ore pomeridiane sui rilievi interni dell'Appennino, attraverso la formazione di addensamenti cumuliformi associati a rovesci o temporali. 

Questa fase atmosferica tipicamente primaverile, dovrebbe scandire i ritmi del tempo italiano gran parte della prossima settimana. L'instabilità a sfondo temporalesco colpirà con maggiore facilità i rilievi dell'Appennino centrale e meridionale, dove non sono esclusi locali sconfinamenti pomeridiani lungo le coste. Fenomeni più sporadici su quello settentrionale, nonchè su Alpi e Prealpi. 

Come si comporteranno le temperature?

L'irraggiamento solare sarà certamente più diffuso rispetto a questi giorni. Le temperature tenderanno a salire di alcuni gradi specialmente al nord. Nel complesso ci aspettano una bella serie di giornate primaverili accompagnate da valori termici gradevoli. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 04.52: A13 Bologna-Padova

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Bologna Arcoveggio-Raccordo Per La Tangenziale (Km. 0,6) e..…

h 03.59: A2 Autostrada del Mediterraneo

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 13,116 km prima di Area di servizio Lamezia (Km. 317,4) in direz..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum