Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: prosegue l'estate mediterranea con qualche nota d'instabilità al nord

Torna a rinforzare l'anticiclone delle Azzorre sul nostro Paese, manifestazioni sparse di instabilità potranno però ancora interessare le regioni settentrionali del nostro Stivale. Vediamo nel dettaglio la linea di tendenza.

In primo piano - 27 Giugno 2016, ore 17.15

Una circolazione d'aria piuttosto stabile trascinata dall'anticiclone delle Azzorre, torna in queste ore a conquistare il nostro Paese; trattasi in realtà di un tassello appartenente ad un disegno molto più grande nel quale una circolazione oceanica imporrà con decisione la propria voce sul palcoscenico atmosferico europeo. Gli effetti stabilizzanti portati dall'alta pressione delle Azzorre si manifesteranno soprattutto sui settori meridionali d'Europa, laddove la circolazione occidentale inserita nel contesto anticiclonico, terrà a bada le "fiammate" dell'alta pressione africana dal nostro Paese almeno sino alla prima decade di luglio.

Volgendo il nostro sguardo alle latitudini più elevate, potremo invece osservare un'attività fervente depressionaria con perno sull'oceano Atlantico settentrionale, in grado di portare episodi continui di instabilità e maltempo su Regno Unito, Francia settentrionale ed in parte i settori centrali d'Europa. Questa grande "trottola" depressionaria, spinge infine delle masse d'aria mite sin verso la Penisola Scandinava ed il nord della Russia. Nei prossimi giorni questi settori sperimenteranno una parentesi di clima tiepido e mite dal sapore estivo "nordico". 

Tornando al tempo di casa nostra, la circolazione d'aria instabile oceanica sarà in grado di lambire più volte i settori settentrionali del nostro Paese; su questa parte d'Italia il contrasto tra le masse d'aria subtropicali oceaniche e le infiltrazioni d'aria più fresca in quota, potranno ancora sfociare in episodi intensi di instabilità concentrati soprattutto su Alpi e Prealpi ma possibili soprattutto giovedì 30 giugno anche sui settori di pianura posti a nord del fiume Po

Il piatto della bilancia propende però decisamente a favore dell'anticiclone, inserito in un contesto di venti occidentali, la circolazione eolica negli strati inferiori dell'atmosfera risulterà abbastanza vivace, il Libeccio ed il Maestrale saranno protagonisti abituali soprattutto delle due isole maggiori, il profilo termico generale perfettamente in linea con le medie del periodo. Episodi intensi di calura potranno tuttavia fare capolino soprattutto nelle zone più interne delle regioni di Mezzogiorno, ma anche questo appartiene alla normalità climatica del periodo stagionale che stiamo vivendo e non deve stupire più di tanto. 

Seguite gli aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.33: SS17 Dell'appennino Abruzzese E Appulo-Sannitico

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra 1,839 km dopo Incrocio Rocca Di Corno (Km. 10,2)..…

h 01.13: A23 Palmanova-Tarvisio

vento-forte

Vento forte nel tratto compreso tra Udine Sud-Tangenziale (Km. 13,6) e Pontebba (Km. 92,4) in ent..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum