Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: perturbazioni in arrivo dall'oceano Atlantico

L'aria umida ed instabile di origine oceanica, ritrova il proprio spazio sul bacino centrale del Mediterraneo e sull'Europa. Ecco COSA dovremo aspettarci sul nostro Paese nella prima decade di marzo.

In primo piano - 1 Marzo 2018, ore 17.30

Entro un paio di giorni si concluderanno ufficialmente le conseguenze portate dalla circolazione molto fredda di origine continentale che va ad esaurire i propri effetti sulle regioni del nord, laddove soprattutto domani, venerdì 2 marzo, si concluderanno le ultime nevicate sino a quote pianeggianti. Lo sviluppo successivo della circolazione in ambito europeo, riporterà alla ribalta i flussi di correnti instabili di derivazione oceanica il cui ingresso alle basse latitudini d'Europa e soprattutto sul Mediterraneo, verrà oltremodo agevolato da un Fronte Polare posto a latitudine molto bassa. 

Quali saranno le conseguenze? 

Sicuramente un tipo di tempo più mite rispetto agli standard sperimentati in questi ultimi 10 giorni, la circolazione di stampo dichiaratamente occidentale, porterà con sé masse d'aria temperate, anche se non mancherebbero gli episodi di freddo, questa volta concentrati su altitudini ben più consone dell'Appennino e soprattutto delle Alpi.

Le condizioni atmosferiche risulteranno tutt'altro che stabili e soprattutto sui versanti occidentali del nostro Paese, saranno frequenti le manifestazioni di instabilità con precipitazioni di un certo rilievo. Segnatamente per le regioni settentrionali, farebbe capolino anche una certa ingerenza delle masse d'aria moderatamente fredde ma sempre molto instabili di origine polare-marittima, con quote neve sempre abbastanza interessanti. 

Scendendo più nel dettaglio:

Segnaliamo la perturbazione in arrivo domani, venerdì 2 marzo sulle regioni del versante Tirrenico e l'angolo settentrionale d'Italia, qui con neve ancora a quote pianeggianti soprattutto su Piemonte e Lombardia. 

Seguirebbe una breve pausa e poi una seconda perturbazione sabato 3 marzo, associata a precipitazioni concentrate ancora sulle regioni del nord ed i versanti tirrenici. 

A seguire una domenica abbastanza gradevole ma con nuovo cambiamento in vista per i settori occidentali già dalla serata, laddove troveremo le prime precipitazioni in arrivo sull'angolo nord-ovest.

Quindi lunedì 5 marzo, una nuova giornata votata all'instabilità, con precipitazioni sembre concentrate sul Tirreno ed al nord. 

Nei giorni successivi vi sarebbero ancora delle nuove perturbazioni, scandite a ritmi regolari di una al giorno e con interessamento prevalente dei versanti tirrenici e le regioni settentrionali.


Come detto, il contesto delle temperature risulterebbe piuttosto mite al centro ed al sud, più fresco ma anche qui alternato a giorni di mitezza sulla regioni settentrionali, ove si farebbe sentire l'influenza delle masse d'aria polari-marittime.

Evoluzione da confermare. Seguire gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.47: A11 Diramazione Lucca-Viareggio

incendio

Uscita chiusa, entrata chiusa causa incendio a Svincolo Lucca S.Donato (Km. 67,8) in direzione Sv..…

h 15.45: A52 Tangenziale Nord Di Milano

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo SP151 Cinisello B.Nord:..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum