Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: persiste l'instabilità su alcune regioni, incerto anche a lungo termine

Masse d'aria fresche ed instabili persisteranno sul nostro Paese ancora per alcuni giorni, concentrando i propri effetti sulle regioni del versante adriatico e sul Mezzogiorno. In seguito viene ancora confermato un blocco della circolazione occidentale, con conseguenze ancora in parte da decifrare, anche se vi sono già alcuni punti in comune tra le varie elaborazioni.

In primo piano - 19 Settembre 2017, ore 17.00

Faticherà a guarire il tempo sul nostro Paese in questo mese di settembre, anzi forse non riuscirà nemmeno a guarire del tutto, dal momento in cui ritroveremo anticicloni indaffarati a conquistare le latitudini settentrionali d'Europa, invece di restarsene comodamente adagiati alle latitudini mediterranee, come accade spesso durante il periodo estivo. Gli standard atmosferici relativi a questa seconda metà di settembre, ritornano sui binari di una circolazione spiccata di tipo meridiano; torneremo a sperimentare la mancanza di una circolazione decisa di venti occidentali e pertanto la ribalta degli impulsi instabili cosiddetti "artici", in grado di portare precipitazioni ma soprattutto ribassi decisi della temperatura anche su basse latitudini.

Gran parte della settimana corrente vedrà la nostra vecchia circolazione depressionaria arenarsi con la sua parte più fredda sulla Penisola Balcanica e lì permanere per alcuni giorni, condizionando il tempo delle regioni adriatiche e del Mezzogiorno, laddove si prevede ancora la persistenza di condizioni moderate di instabilità. Verranno meno i contrasti con l'aria molto calda di origine subtropicale africana, non si prevedono quindi condizioni di criticità in grado di destare preoccupazione.

Spingendo il nostro sguardo a medio e lungo termine, viene ancora oggi confermato il consolidamento di una figura altopressoria sulla Penisola Scandinava, una situazione che potrebbe aprire dinanzi a noi diversi scenari; tra quelli più promettenti per l'arrivo delle precipitazioni "democratiche" sulle regioni settentrionali, la riapertura di un canale atlantico associato ad un regime di venti meridionali (modello americano).

In alternativa, il nostro Mediterraneo potrebbe continuare a rimanere dentro un limbo, a metà strada tra subire l'influenza dei venti orientali, oppure subire l'influenza instabile portata da infiltrazioni d'aria oceanica sul Mediterraneo. In questa seconda ipotesi, l'instabilità andrebbe a premiare ancora le regioni del Mezzogiorno, mentre al nord verrebbe preservato un regime avaro di pioggia (tesi modello europeo)

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum