Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: ondata di caldo anomala per INTENSITA', ESTENSIONE e DURATA

L'Italia torna a fare i conti con le ire dell'anticiclone africano; in sintesi ecco COSA dovremo aspettarci nei prossimi 10 giorni.

In primo piano - 31 Luglio 2017, ore 17.30

Con tutta probabilità, le giornate che si prospettano nell'immediato futuro, saranno tra le più difficili dell'intero periodo estivo; il bacino centrale del Mediterraneo dovrà fare i conti con lo sviluppo di una vistosa onda altopressoria dalle chiare origini africane, responsabile dell'ondata di caldo più intensa dell'estate. Tale situazione è stata oltremodo favorita dallo sprofondamento di una circolazione ciclonica sull'ovest Europa, quale prodotto di quella "crisi" della corrente a getto che rende sempre più difficile la costituzione di una saccatura in grado poi di avanzare in modo deciso verso oriente, cavalcando proprio quella corrente a getto che un tempo funzionava egregiamente, mentre adesso tende sempre più spesso a sprofondare verso la fascia delle latitudini subtropicali, portando come riflesso l'innalzamento delle fasce anticicloniche africane verso le medie latitudini d'Europa.

Tale situazione è insomma la manifestazione più eclatante di quella mancanza di "zonalità", cioè la crisi della vecchia circolazione oceanica che un tempo, durante il periodo estivo, era scandita dall'espansione dell'anticiclone delle Azzorre. Vengono adesso favorite circolazioni di tipo meridiano; durante l'estate queste circolazioni portano molto spesso all'innalzarsi della calura africana sul Mediterraneo, il quale rappresenta per tali masse d'aria il punto di approdo più vicino e facile da raggiungere. 

Sebbene il monitoraggio delle temperature nella quota di 850hpa, sia insufficiente a stabilire con precisione QUALI valori potranno essere toccati in superficie, l'andamento termico in questo particolare piano isobarico, rende un'idea dell'importanza assunta da questa fase atmosferica nel contesto stagionale; trascorreremo molte giornate sotto isoterme comprese tra +20°C e +25°C, in particolare quest'ultimo valore sarà visitatore abituale della Sardegna e dei settori centrali italiani, laddove si prevedono i picchi termici più elevati. A livello del suolo, locali episodi di compressione adiabatica, faranno innalzare la colonnina di mercurio sin verso i +40/+42°C anche sull'Emilia Romagna.

Ondata di caldo eccezionale anche per durata, tali valori sembrerebbero infatti accompagnarci senza grandi variazioni sul tema almeno sino a martedì 8 agosto, nel complesso questa ondata di caldo potrebbe quindi insistere più di una settimana su di un territorio già messo a dura prova dalla siccità degli ultimi mesi. 

Una via di uscita forse da mercoledì 9 agosto in poi, approfondiremo con eventuali novità nell'aggiornamento serale. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 14.53: A4 Torino-Milano

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Settimo Torinese (Km. 4) e Svincolo Volpiano Sud in di..…

h 14.52: A4 Brescia-Padova

coda incidente

Code per 3 km causa incidente che coinvolge mezzi pesanti nel tratto compreso tra Svincolo Brescia..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum