Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: nuova perturbazione tra domenica e lunedì, poi un raffreddamento

Viene confermato un nuovo cambiamento del tempo sull'Europa e sull'Italia a cavallo tra il termine della prima e l'esordio della seconda decade di febbraio. Ecco le ultime novità a riguardo.

In primo piano - 7 Febbraio 2019, ore 17.00

Nei prossimi giorni la circolazione atmosferica prevista sull'Europa, tornerà a proporre uno scenario di maltempo in chiave invernale. L'esordio di questa nuova fase di instabilità, arriva in un periodo dell'anno erronamente definito da alcuni come 'anticipo di primavera', in realtà il mese di febbraio, special modo in questi ultimi anni, è stato contraddistinto da alcune forti irruzioni d'aria gelida che sovente hanno raggiunto la parte meridionale del nostro continente nella cosiddetta 'zona cesarini' dell'inverno. Tornando a noi, conclude la breve parentesi di alta pressione relativa a questa prima decade di febbraio, una manciata di giornate più temperate, accompagnate da temperature votate al rialzo che ci hanno permesso di tirare un po' di respiro, anticipando la nuova perturbazione in arrivo dal weekend

Ad esserne interessate da domenica pomeriggio saranno inizialmente le regioni dell'Italia settentrionale, le quali verranno raggiunge in breve tempo da un impulso di aria più fredda ed instabile polare-marittima direttamente dall'oceano nord-Atlantico verso il bacino centro-orientale del Mediterraneo. Ne verranno coinvolte a pieno merito anche le regioni centrali e meridionali del nostro Paese. Questi settori potranno sperimentare ancora nuove precipitazioni, rovesci di pioggia ed occasionali temporali tra lunedì 11 e martedì 12 febbraio. 

In questa sede appare probabile lo sviluppo di una nuova depressione da contrasto che avrebbe il proprio perno sui bacini centro-orientali del Mediterraneo (mar Jonio, mar Egeo). Le regioni del nord e l'Europa occidentale tornerebbero presto ad essere protette dall'alta pressione delle Azzorre, in parte distesa lungo i meridiani dell'oceano Atlantico, sino a raggiungere la Scandinavia.

Lo svolgersi degli eventi nel periodo successivo, potrebbe riportare sull'Europa una nuova ondata di freddo. Ad esserne interessati dapprima le regioni nord-orientali del nostro continente, in seguito l'area balcanica ed infine lo stivale italiano, attraverso un raffreddamento della temperatura più consistente pronosticato dai modelli tra martedì 12 e sabato 16 febbraio (da confermare). 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it

 

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum