Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Previsioni meteo: mercoledì forte perturbazione, temporali e venti fino ai 100 km/h!

In primo piano - 28 Novembre 2017, ore 11.05

Una vasta saccatura di matrice artica raggiungerà a breve il bacino del Mediterraneo. Il suo approssimarsi determinerà il richiamo di correnti umide e instabili dai quadranti sud-occidentali che apporteranno un peggioramento diffuso del tempo nella giornata di Mercoledì 29 Novembre.

Già nella giornata odierna, specialmente fra pomeriggio-sera, assisteremo a delle prime piogge sui settori tirrenici della penisola, ma la fase più intensa del peggioramento la vivremo domani, quando si consoliderà sull'Italia una struttura depressionaria (pressione in calo fin sotto i 1000hpa al Centro), che apporterà forte instabilità su buona parte della penisola.

Le zone più colpite risulteranno le regioni tirreniche: precipitazioni di forte intensità, con frequenti manifestazioni temporalesche, interesseranno la Sardegna, la Toscana, l'Umbria, il Lazio, ed entro fine giornata anche la Campania. Su queste zone e in particolare fra Toscana, Umbria e Lazio potranno riversarsi al suolo anche picchi di 80-100 millimetri di pioggia. Dunque, da non escludere allagamenti e disagi per le abbondanti precipitazioni. La pioggia cadrà anche al Nord-Est e sul medio versante adriatico, ma con intensità generalmente meno marcata rispetto alle regioni tirreniche.

L'approfondirsi della bassa pressione proprio sulla nostra penisola determinerà inoltre forti venti meridionali (libeccio) sulle regioni centro-meridionali, con raffiche che nella seconda parte della giornata di domani potranno raggiungere gli 80-100 km/h, in particolare lungo la fascia appenninica di Abruzzo, Lazio e sul Sud Italia. Dal punto di vista termico, queste correnti più miti avranno modo di far aumentare di qualche grado le temperature al centro-sud, mentre permarrà un clima decisamente più freddo al Nord.

Nei giorni seguenti, però, le temperature caleranno su tutta la penisola con l'ingresso di aria via via più fredda, di matrice artica, sulla nostra penisola. Aria fredda che al Nord potrà determinare la caduta della neve fino a quote molte basse, forse anche in pianura. Vi aggiorneremo nei dettagli nei nostri prossimi articoli.



 


 


Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum