Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Previsioni meteo lungo termine: dal fresco alla mitezza, poi caldo, ma qualcuno si bagnerà?

Maggio si dimenticherà presto del fresco? Anche questo mese finirà con un sopramedia?

In primo piano - 14 Maggio 2014, ore 11.08

NORD
Il sud delle Alpi, a causa dell'effetto favonico indotto dalla ventilazione da nord e dall'azione di avvitamento dell'aria operato dall'alta pressione, in fondo risentirà in modo meno netto dell'afflusso freddo che invece investirà il medio Adriatico ed il meridione. Infatti non ci saranno precipitazioni di rilievo sino all'inizio della settimana e le temperature finiranno per riportarsi nella media del periodo.

Per la prossima settimana anche il nord risentirà dell'afflusso di aria molto mite da sud, ma l'avvezione calda verrà limitata sia dalla presenza di nuvolosità, sia da un richiamo di correnti orientali relativamente fresche nei bassi strati sulla Valpadana. Oltretutto il riassunto delle corse del modello americano, presentato nel grafico sottoforma di "spaghetti", tiene ancora in debito conto la possibilità di precipitazioni.

Dunque l'insuccesso della depressione atlantica non è ancora certo.

CENTRO
Il grafico mostrato si riferisce al versante tirrenico del centro Italia. In realtà sul medio Adriatico sino a sabato non mancheranno precipitazioni e le temperature risulteranno decisamente più basse del versante che resterà sottovento.

Per tutti invece è previsto un netto rialzo dei valori già da lunedì 19 con scarsa probabilità di precipitazioni. In altre parole se il modello americano è dubbioso sull'esito dell'azione depressionaria al nord, sembra aveve meno dubbi al centro, dove potrebbe farla da padrone il respiro caldo dell'anticiclone africano, favorendo così un anticipo d'estate e con temperature che, tanto per cambiare, si riporterebbero al di sopra della media del periodo.

SUD
Qui risulterà davvero impressionante lo sbalzo termico che si vivrà in una manciata di giorni. Si passerà da condizioni tardo autunnali con vento, freddo e temporali, a condizioni pienamente estive con un afflusso di aria calda di matrice africana e con i termometri a sfiorare i 30°C su diverse località entro mercoledì 21 maggio.

In pratica dal giubbotto si passerà alla canottiera. Il modello americano non sembra avere alcun dubbio per il nostro meridione. Tutte le corse puntano verso il caldo dopo lunedì 19.

COMMENTO
La  breve sfuriata fredda non riuscirà probabilmente ad invertire il trend di mesi con temperature al di sopra della media del periodo. Infatti alla fine, se dovesse passare l'ipotesi di rimonta calda, il mese potrebbe chiudere con il classico segno +. 

Qui nel dettaglio la panoramica spaghetti:
http://meteolive.leonardo.it/speciali/GRAFICI/57/grafici-spaghetti-per-macroaree-italiane/31742/

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum