Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: lunghi giorni di tempo INSTABILE, poi un nuovo raffreddamento

A partire da domenica 20 novembre viene CONFERMATA l'entrata in scena di una figura depressionaria responsabile di molta pioggia prevista cadere soprattutto sulle regioni del nord e sull'alto Tirreno. Un raffreddamento della temperatura sul comparto nord-est europeo si profila entro il termine del mese.

In primo piano - 19 Novembre 2016, ore 15.00

Masse d'aria fredde di origine polare marittima, confluiscono in queste ore all'interno di un'importante struttura di bassa pressione che porterà con sè una lunga fase di maltempo espressamente diretta ai settori centro-occidentali del Mediterraneo. Il nostro Paese dovrà fare i conti con un richiamo d'aria molto mite di origine nord-africana che trasporterà con sè alcuni corpi nuvolosi sfrangiati. Dobbiamo mettere in preventivo la persistenza di una figura possente di alta pressione sull'est Europa, una figura che in parte trarrà la propria alimentazione proprio dal flusso d'aria calda richiamata dalla nostra depressione.

Andrà così a crearsi una sorta di "braccio di ferro" nel quale verrà a trovarsi proprio il nostro Paese; tale circolazione spiccatamente meridiana, cioè scandita da scambi di calore prettamente nord-sud, rappresenta la diretta conseguenza di una scarsa tensione zonale, cioè una scarsa energia del flusso di correnti occidentali che di solito si accompagna alla presenza di un Vortice Polare cosiddetto "strong"

Ebbene come anticipato, nel periodo compreso tra domenica 20 sin verso la fine di novembre, la circolazione atmosferica in ambito centrale del Mediterraneo sarà di tipo meridionale, il fulcro dell'attività depressionaria sull'ovest Europa, dapprima con la formazione di un minimo ciclonico sul golfo di Biscaglia (domenica 20 - lunedì 21) poi con l'isolamento di un cut-off sull'Iberia. Inutile dire che con tale disegno barico gli annuvolamenti più densi e le precipitazioni più copiose penalizzeranno le aree più occidentali del nostro territorio nazionale, rifendoci pertanto alle regioni del nord, il medio-alto Tirreno e la Sardegna. Soltanto nell'ultimo weekend novembrino (sabato 26 - domenica 27) i fenomeni potrebbero estendersi in modo più deciso ai settori centrali e meridionali, lasciando spazio ad un parziale stop precipitativo al nord. 

Entro il finire del mese dovremo inoltre fare in conti con la risoluzione del blocking anticiclonico sull'est Europa e di conseguenza un nuovo rialzo della pressione sull'oceano Atlantico e sul Regno Unito. Su queste basi un nuovo raffreddamento della temperatura potrebbe farsi strada sulla Penisola Scandinava ed il nord-est Europa, con conseguenze ancora tutte da valutare. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 21.28: A8 Raccordo Milano Nuova Fiera

blocco

Chiusura notturna, entrata chiusa causa tratto chiuso a Svincolo Pero Piazzale Sud Est in direzio..…

h 21.19: SS209 Valnerina

blocco frana

Tratto chiuso causa frana nel tratto compreso tra Incrocio Ponte Nuovo (Km. 63) e Incrocio Visso (K..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum