Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: la NEVE sulle regioni NORD-OCCIDENTALI, poi il furore dell'oceano

Trova ormai conferma l'entrata in scena di una perturbazione su parte delle nostre regioni settentrionali, laddove tra la serata di domani, venerdì 27 e sabato 28 gennaio, ci aspettiamo l'arrivo di qualche precipitazione nevosa. In seguito sembrano spalancarsi le porte dell'oceano con le sue perturbazioni e le sue piogge distribuite soprattutto lungo i versanti tirrenici.

In primo piano - 26 Gennaio 2017, ore 18.00

Trovandoci ad ormai appena 36 ore di distanza dal cambiamento delle condizioni atmosferiche pronosticato ormai da più giorni per le regioni settentrionali, è giunto ormai il momento di stabilire con che modalità e con quali tempistiche la neve potrà cadere su questo angolo di Paese. Dopo molte giornate di grande siccità, entrerà in scena una figura depressionaria di origine nord-atlantica; entro la nottata tra venerdì e sabato troveremo un minimo di bassa pressione collocato sulle isole Baleari e da lì un richiamo di venti meridionali piuttosto umidi che investiranno le regioni dell'angolo nord-occidentale.

Le precipitazioni potranno acquistare carattere nevoso sino alla pianura soprattutto sul Piemonte e su parte della Lombardia, fiocchi di neve a bassa quota anche sulla Liguria. Da segnalare alcune precipitazioni in arrivo anche su Sardegna e sulle regioni del medio ed alto Tirreno ma con limite dei fiocchi posto a quota più elevata.

Questo "strappo" nella corrente a getto avrà comunque una durata limitata; entro domenica 29 gennaio ecco farsi strada un rinforzo delle correnti zonali sull'Europa; questa modesta depressione verrà quindi confinata alla stregua di un cut-off arenato al basso Mediterraneo.

Da questo punto in avanti ecco farsi strada un addolcimento delle temperature generalizzato a quasi tutto il continente (escluse le aree estreme orientali),
poi l'ingresso delle perturbazioni oceaniche inserite in un contesto di venti occidentali, con precipitazioni che tornerebbero a farsi frequenti sia al nord che su buona parte delle centrali tirreniche (prima decade di febbraio).

Tali condizioni atmosferiche sembrerebbero quindi essere il comune denominatore della circolazione nella prima parte di febbraio.

Seguite i prossimi aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.32: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo SS.35 Dei Giovi: Pavia-Rozzan..…

h 17.30: A90-GRA Appia-Aurelia

coda rallentamento

Code causa traffico rallentato nel tratto compreso tra Svincolo 32: Via Della Pisana (Km. 64,4) e S..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum