Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: l'inverno europeo torna a fare sul serio?

Decisamente affascinante l'evoluzione del tempo messa in luce dai modelli in questa prima decade di febbraio; cerchiamo di fare un po' di chiarezza in più su quanto ci aspetterà nei prossimi giorni a livello locale (Italia) e generale (Europa).

In primo piano - 1 Febbraio 2018, ore 17.10

Con l'esordio di febbraio, il terzo ed ultimo mese di inverno meteorologico, dobbiamo dire addio alla lunga fase atmosferica "fuori stagione" che ha scandito quasi tutta la mensilità di gennaio. Tra impeti di mitezza portati dallo Scirocco, intermezzi anticiclonici e flussi di correnti occidentali oceaniche, la mensilità dell'inverno per antonomasia, è trascorsa decisamente sottotono, mentre febbraio 2018 pare almeno in parte volersi riscattare, presentando su di un piatto d'argento, un pattern del tutto inedito.

La nuova circolazione riporterà sull'Europa dinamiche di stampo invernale come non si vedevano più da diverso tempo. Impossibile ancora sbilanciarsi in maniera assoluta sugli estremi termici che alcune zone del continente potranno raggiungere, certo è che il mese di febbraio 2018, almeno nella sua prima decade, non verrà certo ricordato per un anticipo di primavera che in questo caso, mancherà all'appello. 

A complicare oltremodo la situazione, una massa d'aria gelida nei prossimi giorni conquisterà la Russia, i paesi dell'Europa orientale, la Penisola Scandinava, ergendo un vero e proprio "muro" nei confronti delle correnti instabili oceaniche, le quali non riuscendo a progredire ulteriormente verso est, saranno costrette a ripiegare verso le estreme latitudini settentrionali.

Tale movimento favorirà ancora un travaso d'aria più fredda prelevata direttamente dal cuore del Vortice Polare, per essere trascinata nella fascia delle medie latitudini europee, rinnovando condizioni di instabilità invernale almeno sino al termine della prima decade di febbraio. 

Nell'ambito del nostro Paese, ad essere interessate dal raffreddamento più sensibile delle temperature, saranno soprattutto le regioni settentrionali, anche se al momento non sono previsti picchi di gelo particolarmente eclatanti ma soltanto una normale fase di freddo invernale dalle caratteristiche moderate.

Le nuove perturbazioni che faranno breccia sul Mediterraneo, sceglieranno con maggior facilità un tragitto di tipo "basso", andando quindi ad interessare soprattutto le regioni centrali e meridionali. Resta da valutare lunedì 5 e martedì 6 febbraio, un coinvolgimento marginale delle regioni nord-occidentali. 


Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 00.04: A11 Firenze-Pisa

blocco incidente

Tratto chiuso causa ripristino incidente nel tratto compreso tra Allacciamento A1 Milano-Napoli (Km..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum