Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: l'incognita della perturbazione nella seconda decade di maggio

Uno sguardo al tempo previsto nella seconda decade di maggio, instabilità o anticiclone?

In primo piano - 5 Maggio 2018, ore 14.30

Nel prossimo futuro la circolazione atmosferica europea continuerà ad essere influenzata dalla presenza di una vera e propria cintura di anticicloni collocata alle latitudini settentrionali del nostro continente, allungata dall'oceano Atlantico verso la Penisola Scandinava. Correnti instabili da nord-est, percorreranno il bordi meridionale di questo anticiclone e raggiungeranno anche il nostro Paese. Nel prossimo futuro sul nostro Paese vi saranno condizioni più soleggiate rispetto ai giorni scorsi ma la probabilità di temporale sarà sempre dietro l'angolo. 

Spostando il nostro sguardo alla seconda decade di maggio, i modelli identificano un nuovo tentativo di cambiamento nella sinottica generale a livello europeo: nella fattispecie un impulso perturbato oceanico riuscirebbe a penetrare sull'Europa attraverso un corridoio di correnti instabili lungo l'asse Regno Unito, golfo di Biscaglia, Iberia. 

Tra sabato 12 e domenica 13 maggio, la nuova saccatura sull'Europa occidentale sarebbe ormai una realtà.

Riuscirà o meno a raggiungere il nostro Paese nei giorni successivi?

Su questo aspetto i modelli rimangono ancora titubanti; l'incognita è rappresentata dal comportamento dell'anticiclone delle Azzorre che potrebbe tagliare prima del tempo i rifornimenti d'aria fredda diretti alla nostra figura di bassa pressione. Se così fosse, la nuova depressione faticherebbe non poco a spedire una nuova perturbazione verso il Mediterraneo centrale. La saccatura tenderebbe ad evolvere rapidamente verso un cut-off, sprofondando sul Mediterraneo occidentale ed interessando soltanto marginalmente il nostro territorio nazionale. 

Tuttavia non è l'unica soluzione prevista; le medie Ensemble di alcuni scenari, come quelle del modello americano, propendono per un affondo depressionario più incisivo, in modo tale da coinvolgere in maniera più decisa l'Europa centrale ed il bacino centrale del Mediterraneo. Tra lunedì 14 e martedì 15 maggio, il tempo risulterebbe più instabile anche sul nostro Paese.

Un riassunto di quanto emerge da questi ultimi aggiornamenti; le probabilità di tempo instabile sarebbero maggiori sulle regioni dell'Italia settentrionale e soprattutto l'angolo nord-ovest. Probabilità più scarse per i rimanenti settori. 

La previsione è ovviamente suscettibile di modifiche anche sostanziali.

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.55: A1 Milano-Bologna

blocco coda

Code per 1 km causa tratto chiuso nel tratto compreso tra Parma (Km. 110,4) e Terre di Canossa - C..…

h 05.54: A26 Genova-Gravellona Toce

tstorm

Temporale nel tratto compreso tra Allacciamento A10 Genova-Ventimiglia e Ovada (Km. 29,9) in entr..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum