Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: l'aria fredda continentale ben presto sull'Europa, eccone le conseguenze

I primi passi verso la realizzazione di un blocking che porterà con sé un cambiamento sostanziale alla circolazione atmosferica in ambito europeo. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 4 Ottobre 2016, ore 18.00

Il blocco alla circolazione dei venti occidentali sull'Europa diviene ormai una realtà: in queste ore una figura d'alta pressione si erge infatti dai bacini centro-occidentali del Mediterraneo verso la Penisola Scandinava, laddove entro un paio di giorni stabilirà la propria sede, mettendo in moto sull'Europa un vasto movimento antizonale. Le correnti tenderanno quindi a provenire dai quadranti orientali per trasferirsi gradualmente verso ovest, coinvolgendo dapprima i paesi della Mitteleurope, poi sempre più in là, arrivando a coinvolgere anche Francia, Regno Unito e Penisola Iberica.

In ambito italiano il raffreddamento più sensibile delle temperature verificatosi già quest'oggi nei valori termici mattutini, tenderà a manifestarsi in modo più deciso dalla seconda metà della settimana, quando la circolazione di venti orientali si manifesterà attraverso una ventilazione tesa di Grecale e Tramontana pronta a coinvolgere soprattutto le regioni del nord. Al centro ed al sud andranno invece concretizzandosi i risvolti più marcatamente instabili di suddetta circolazione, attraverso numerose occasioni di pioggia, rovesci sparsi e temporali (questi ultimi soprattutto al Mezzogiorno).

Volgendo lo sguardo in ambito europeo, le anomalie termiche negative più rilevanti saranno appannaggio dei settori centro-orientali, laddove entro il prossimo weekend (sabato 8 – domenica 9) sono previsti ribassi termici sino a 10 gradi inferiori alle temperature attuali. Con l'inizio della prossima settimana (lunedì 10), parte di questo raffreddamento potrebbe espandersi anche ai settori occidentali (Francia - Regno Unito – Iberia). Nell'ambito del Mediterraneo centrale, tale migrazione delle masse d'aria fredda verso l'ovest d'Europa, potrebbe infine aprire la strada ad una nuova sinottica di tipo meridionale prodromico di un probabile, nuovo rialzo della colonnina di mercurio in seconda decade.

Seguite gli aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.52: SS28 Del Colle Di Nava

frana rallentamento

Traffico rallentato causa frana nel tratto compreso tra Incrocio Pontedassio (Km. 133,4) e Incrocio..…

h 01.42: A1 Roma-Napoli

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Pontecorvo (Km. 658,3) e Caianello (Km. 700,8) in entrambe le dir..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum