Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: instabilità e qualche precipitazione di fine inverno, tuttavia...

Intermezzi di tempo soleggiato, brusche accelerazioni e decelerazioni del vento, precipitazioni sparse qua e là; saranno molteplici gli scenari atmosferici che si accavalleranno sul nostro Paese nei prossimi dieci giorni. In sintesi, uno sguardo alla circolazione atmosferica prevista sull'Europa nel periodo a cavallo tra il termine di febbraio e l'esordio di marzo.

In primo piano - 24 Febbraio 2017, ore 17.45

Pur nella costante di una circolazione atmosferica che continuerà a vedere protagoniste le masse d'aria di derivazione oceanica, alcuni veloci impulsi di instabilità,. riusciranno ad estendere la loro influenza anche al Mediterraneo, sostenuti da un ramo abbastanza attivo della corrente a getto che, nel mese di marzo, diverrà soggetta a dei rallentamenti un po' più pronunciati. Proprio in queste ore uno di questi impulsi sta attraversando il nostro Paese e sarà destinato a risolversi in maniera definitiva entro domani, sabato 25 febbraio.

L'evoluzione successiva ancora caratterizzata da un flusso di correnti occidentali piuttosto teso, concederà l'avvento di una seconda fase di tempo instabile a cavallo tra le due mensilità (martedì 28 febbraio - mercoledì primo marzo), in seguito ancora un promontorio d'alta pressione dalle caratteristiche cosiddette "mobili", e pertanto soggetto ad una durata limitata, destinato poi a lasciar spazio a nuovi impulsi d'instabilità.

Nel suo insieme la circolazione prevista in questa fase delicata di transizione stagionale tra l'inverno e la primavera, risente di entrambi gli elementi caratteristici di queste due stagioni: i settori settentrionali d'Europa resteranno infatti ancora "preda" degli influssi freddi ed instabili portati dalle masse d'aria polari marittime oppure artiche, le latitudini mediterranee subiranno anch'esse l'influenza di tali masse d'aria ma vivranno anche periodi di relativa quiete.

Su questi ultimi settori sarà influente la risalita di latitudine delle masse d'aria miti subtropicali derivate dalla prima, timida espansione della cella di hadley verso la fascia delle medie latitudini.

Tale incontro/scontro tra queste due circolazioni così differenti tra loro, poggerà radici nell'aumentato gap termico tra due fasce climatiche completamente diverse, sintomo anch'esso di un graduale passaggio di consegne tra le dinamiche più statiche e recidive dell'inverno con quelle più movimentate della primavera.

Seguite gli aggiornamenti su METEOLIVE.IT


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 12.58: SS417 Di Caltagirone

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente nel tratto compreso tra Incrocio Ponte Gornalunga (Km. 55,6) e..…

h 12.54: A9 Lainate-Chiasso

coda

Code per 2 km nel tratto compreso tra Svincolo Di Como Monte Olimpino (Km. 39,4) e Chiasso-Dogana D..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum