Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: instabile sino a venerdì 13 aprile, poi cosa succederà?

L'aria fredda nord atlantica ritorna ad interessare il bacino centro-occidentale del Mediterraneo in questa seconda settimana di aprile. Nuovamente più stabile nel prossimo weekend, con temperature in aumento.

In primo piano - 9 Aprile 2018, ore 17.00

In queste ore transita il primo impulso di una lunga serie perturbata che entro venerdì si manifesterà con almeno altri DUE diversi passaggi nuvolosi importanti. Delle nuove precipitazioni sono previste nella giornata di domani, martedì 10 aprile, coinvolte principalmente le regioni del nord-ovest , ma qualche precipitazione riuscirà a spingersi anche sul Triveneto e la Toscana. Mercoledì 11 aprile, una intensa perturbazione attraverserà le regioni centrali e settentrionali, con accumuli anche elevati sulla Liguria di Ponente ed il Piemonte occidentale. In questa sede è previsto anche un ribasso considerevole dello zero termico e di conseguenza il limite delle nevicate che, proprio sulla regione Piemonte, potrà spingersi sino alla soglia dei 1300 metri. Località come Sestriere (TO), potrebbero tranquillamente cumulare 80-100cm di neve fresca. 

Se al nord pioverà e farà fresco, sulle regioni di Mezzogiorno, diverse giornate di intensa ventilazione meridionale, determineranno un rialzo più deciso delle temperature sino a valori superiori le medie del periodo, con scarti anche di +5°C. L'apice di questo riscaldamento verrebbe toccato nel prossimo fine settimana (sabato 14, domenica 15), colpirebbe soprattutto la Sicilia ed i settori jonici. Per tutto il periodo preso in esame, sui settori sopraccitati le precipitazioni risulterebbero SCARSE ma non assenti. Qualche episodio di instabilità farebbe capolino proprio nel fine settimana.

LUNGO TERMINE: in marcia verso un blocco della circolazione occidentale. Quali sarebbero le conseguenze?

 
Alle lunghe distanze, i modelli iniziano ad inquadrare una nuova trasformazione nel pattern atmosferico europeo. Tra gli elementi di spicco, il consolidamento di una figura anticiclonica sull'ovest Europa e sul Regno Unito. Tra lunedì 16 e venerdì 20 aprile, il nostro Paese sperimenterebbe una circolazione di venti da nord-est a debole gradiente; le condizioni associate a tale tipo di circolazione, porterebbero alla formazione di instabilità termoconvettiva pomeridiana sui nostri rilievi, in possibile sconfinamento su alcuni particolari settori costieri (da confermare). 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 03.46: A14 Pescara-Bari

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Allacciamento A16 Napoli-Canosa (Km. 602,7) e Canosa (Km. 610,5)..…

h 01.52: SS113 Settentrionale Sicula

incidente

Incidente a 543 m prima di Incrocio Giammoro (Km. 33) in entrambe le direzioni…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum