Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: in marcia verso un episodio di forte maltempo venerdì primo febbraio, poi...

Ben due passaggi perturbati sull'Italia entro i prossimi 4 giorni. Ecco cosa dovremo aspettarci.

In primo piano - 29 Gennaio 2019, ore 17.15

Ormai SOTTO il range delle 100 ore, sono previsti ben due passaggi perturbati in arrivo sul nostro Paese. Entrambe le perturbazioni si verificheranno a distanza molto ravvicinata l'una dall'altra e pertanto saranno frutto di una stessa dinamica ma porteranno in grembo caratteristiche molto diverse. La prima di queste perturbazioni è prevista sulle regioni del centro e del nord a partire dalla prossima notte. Il passaggio del corpo nuvoloso sarà accompagnato da un profilo piuttosto freddo delle temperature che consentirà l'arrivo della neve in pianura su alcune regioni del nord, con probabili sconfinamenti lato costa anche sulla Liguria centrale. Fiocchi a bassa quota anche in Toscana. Nell'ambito del settentrione, le regioni interessate includeranno Liguria, Lombardia ed Emilia Romagna, sul centro Italia precipitazioni sono previste su Toscana, Umbria, Lazio, Campania. 

Questa prima perturbazione spianerà la strada all'arrivo di un secondo corpo nuvoloso che sulle regioni del centro-nord farà sentire i suoi effetti già a partire da giovedì pomeriggio, quando sono previste le prime precipitazioni che sulle regioni settentrionali saranno nevose a quote molto basse. 

L'esordio di febbraio 2019 sarà contraddistinto da una forte perturbazione prevista attraversare il nostro territorio, accompagnata da un rinforzo deciso della ventilazione meridionale. Le temperature sono previste in sensibile aumento su tutto il Paese ad esclusione dell'angolo nord-occidentale, ove l'aria calda veicolata dalla perturbazione, sarà costretta a scivolare sopra un 'cuscino' d'aria fredda, creando i presupposti per l'arrivo di una nevicata sino in pianura.

Nelle prime ore di venerdì i fiocchi di neve potrebbero fare la loro comparsa anche sulla Lombardia, e sull'Emilia Romagna, in seguito l'azione di riscaldamento portata dallo Scirocco, favorirà una trasformazione dei fiocchi in gocce di pioggia su gran parte della pianura lombarda ed emiliana. Entro sera gli ultimi fiocchi potranno raggiungere la pianura soltanto sul Piemonte occidentale e meridionale. Rischio gelicidio (pioggia congelantesi) su alcune zone dell'Emilia Romagna e dell'Appennino Ligure di levante.

Nei giorni successivi ancora condizioni di instabilità sulla via di una graduale attenuazione. Appare probabile un intermezzo di tempo più stabile anticiclonico nel corso della prima decade di febbraio, in attesa di un nuovo contrattacco invernale forse nella seconda decade del mese (da confermare). 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum