Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: in marcia verso scenari d'instabilità

Conferme ufficiali circa il deterioramento dell'alta pressione sull'Europa meridionale e su parte del Mediterraneo. Il nostro Paese potrebbe recitare un ruolo da protagonista.

In primo piano - 31 Maggio 2017, ore 17.00

"Chi troppo vuole nulla stringe", recitava un redazionale di Meteolive appena qualche giorno addietro. Quest'oggi ecco comparire puntuali come orologi, scenari di tempo INSTABILE e fresco sull'Italia e su di una buona fetta d'Europa già entro la prima settimana del nuovo mese. Se l'ultima decade di maggio sembrava travestirsi in un'estate precoce, la prima decade di giugno ecco che torna a travestirsi un una primavera altrettanto illusoria; illusoria perchè l'estate, e con essa il caldo e le giornate da spiaggia, tornerà sicuramente a farsi vedere ma verrà temporaneamente messa a tacere dall'irruenza di una circolazione nord-atlantica che potrebbe provocare una vera e propria battuta d'arresto della stagione.

Non stiamo certo commentando il ritorno del freddo, quello al limite potrebbe tornare a farsi sentire nella fascia alpina, stiamo semplicemente citando un ribasso delle temperature associato ad una ripresa dell'instabilità a carattere temporalesco dapprima sulle regioni del nord (domenica 4 - lunedì 5), poi anche sulle regioni centrali e forse quelle meridionali (martedì 6 - mercoledì 7).

Uno sguardo ad ampio respiro: cosa succederà al di fuori dell'Italia?

A livello sinottico troveremo l'Europa interessata da una circolazione attiva di bassa pressione che veicolerà sui settori centrali ed occidentali del nostro continente, masse d'aria molto fresche di origine polare-marittima. I flussi d'aria più tiepida e mite andranno in tal modo ad interessare i settori orientali del Mediterraneo e dell'Europa, raggiungendo persino il nord della Russia e la Penisola Scandinava.

Queste ultime due regioni sperimenteranno un'esplosione "primaverile" in un trionfo di colori ed un sensibile addolcimento della temperatura. Vi ricordiamo come proprio questi settori, abbiano vissuto uno dei mesi di maggio più freddi degli ultimi 25 anni. Nella città di Tromso (Norvegia del nord) sino ad un paio di giorni addietro, la NEVE cadeva sino in riva al mare e le temperature erano ancora vicine allo zero.

Ebbene se da un lato abbiamo aria mite che sale sino alla fascia delle latitudini artiche, dall'altro lato abbiamo aria fredda che scende e con essa la parentesi di tempo instabile/perturbato pronosticata quest'oggi dalla maggioranza dei modelli previsionali a nostra disposizione con target i settori occidentali d'Europa e l'area centrale del Mediterraneo.

Sul finire della prima decade di giugno ecco farsi strada una nuova rimonta dell'alta pressione sul Mediterraneo, a quel punto resterà da stabilire se quest'ultima possa trattarsi di un'onda tenace in grado di riportare caldo intenso oppure un'onda mobile con nuova instabilità in vista su Regno unito, Iberia, Francia e su parte del nostro Paese. (ipotesi del modello europeo).

Ulteriori aggiornamenti negli articoli della sera. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.55: A1 Firenze-Roma

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Firenze Certosa (Km. 295,5) e Incisa -..…

h 20.55: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

coda

Code per 2 km causa recupero mezzi incidentati nel tratto compreso tra Svincolo Settimo Milanese-S..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum