Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: impennata delle temperature nel weekend, forti temporali in arrivo lunedì al nord

Un rapido aumento delle temperature è previsto sul nostro Paese in occasione di questo fine settimana. Valori anche elevati sono previsti nelle zone interne del centro e del sud ma entro lunedì sera al nord tirerà tutt'altra aria.

In primo piano - 13 Luglio 2018, ore 17.00

Una massa d'aria piuttosto calda di origine subtropicale africana, occuperà nei prossimi giorni il bacino centro-orientale del Mediterraneo. Una vera e propria "lingua" d'aria rovente arriverà ad interessare il nostro Paese, con picchi di temperatura che, alla quota di circa 1500 metri, arriveranno a sfiorare i +25°C. Questo sarà vero soprattutto tra sabato e domenica sulla Sardegna che al momento è anche la regione che più di altre si gioca il primato per i valori più caldi di questa estate 2018, almeno sino ad ora. In linea generale al centro ed al sud in questo fine settimana i valori di temperatura potranno localmente superare la soglia dei +35°C, facendo classificare questa ondata di caldo come INTENSA.

Il bordo più esterno di questa bolla d'aria calda riuscirà ad espandersi sino alle regioni settentrionali ma qui i valori di temperatura al suolo saranno più contenuti e generalmente attorno alla soglia dei +30°C.
 
Volgendo il nostro sguardo agli sviluppi successivi, appare oggi CONFERMATO un cambiamento importante delle condizioni atmosferiche sull'Italia settentrionale lunedì 16 luglio. Il nuovo passaggio perturbato sarà inserito nel contesto di una circolazione piuttosto tesa di venti occidentali. La sua evoluzione pertanto sarà piuttosto rapida ma proprio per questo i fenomeni che ne potrebbero derivare avranno maggiori possibilità di risultare intensi ed incisivi. 

Volgendo lo sguardo al periodo successivo, l'Europa centrale ed orientale continuerà ad essere interessata da una circolazione depressionaria di stampo oceanico. Con la sua parte più marginale, le masse d'aria più fresche in arrivo dall'oceano potrebbero facilmente interessare i bacini settentrionali del Mediterraneo e pertanto le regioni del nord Italia sarebbero incluse nella cosiddetta "fascia dei contrasti", cioè nel sottile corridoio di separazione tra la circolazione subtropicale e quella ben più fresca delle medie latitudini.

Per questo motivo, a fasi alterne ne potrebbero scaturire ancora temporali di forte intensità soprattutto nella fascia alpina e prealpina, nonchè sulle aree pianeggianti adiacenti. 

Le condizioni atmosferiche risulterebbero più stabili al centro ed al sud, ove la maggiore copertura anticiclonica garantirebbe uno standard di tempo pienamente estivo, con valori di temperatura locamente elevati. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum