Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: il tempo sull'Europa nella seconda decade di settembre

Un ritorno dei flussi settentrionali? Ecco cosa dovremo aspettarci.

In primo piano - 8 Settembre 2017, ore 20.00

Entro le prossime 72 ore, il nostro Paese sarà sotto i riflettori per un evento di tempo fortemente perturbato che coinvolgerà i settori centrali e settentrionali, soprattutto lungo i versanti tirrenici. Tale situazione sarà tuttavia da considerare come una vera e propria "parentesi" all'interno di una fase atmosferica che ormai perdura da molti mesi, nella quale il dominio della scena atmosferica rimane affidato quasi esclusivamente all'insistenza delle sinottiche settentrionali se non addirittura orientali. Tale situazione poggia radici nella grande difficoltà da parte delle correnti instabili oceaniche di penetrare sul continente partendo attraverso i settori occidentali (Francia, Iberia) per poi portarsi verso il Mediterraneo e l'Europa centrale.

Stiamo parlandovi di quella che un tempo era definita con il termine di "zonalità", cioè quel nastro trasportatore di correnti occidentali che garantivano un apporto di precipitazioni equamente distribuito su vaste porzioni di territorio.

Ebbene con la grande crisi delle correnti occidentali, la partita dell'atmosfera si gioca ormai sugli scambi meridiani che sovente durante il periodo autunnale ed invernale, porta alla formazione di blocchi anticiclonici sull'oceano Atlantico e sull'Europa occidentale, un comportamento persistente e reiterato dell'atmosfera che non può più essere considerato casuale. In questa modifica profonda della circolazione atmosferica in ambito europeo, acquista grande importanza l'ingerenza instabile portata dalle masse d'aria artiche convogliate sul nostro continente sino al bacino del Mediterraneo da una circolazione dei venti spesso e volentieri di tipo settentrionale od al più nord-occidentale.

Quanto si profila nella seconda decade settembrina, non fa altro che riprendere un "discorso" già visto e rivisto, nel quale la cronica, recidiva, ingombrante presenza di un forte anticiclone a cavallo tra l'oceano Atlantico e l'ovest Europa, monopolizzerà la circolazione atmosferica dell'intero continente, favorendo impulsi perturbati in seno a flussi di correnti settentrionali. A beneficiarne saranno come sempre le regioni di Mezzogiorno ed i versanti adriatici mentre lungo il Tirreno, soprattutto L'ALTO Tirreno e le regioni settentrionali, ad esclusione della effimera parentesi del weekend, continuerà ad essere mantenuto un regime avaro di pioggia. 

Nuove news su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.32: A4 Brescia-Padova

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Sommacampagna (Km. 272,8) e S..…

h 18.32: A12 Genova-Rosignano

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Genova Nervi (Km. 11,5) e Genova Est (Km. 4,2) in direzione Gen..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum