Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Previsioni meteo estate 2014: sarà davvero una stagione calda?

Arriva l'estate. Come sarà: calda o fresca?

In primo piano - 19 Maggio 2014, ore 10.49

Difficile che l'estate fallisca nel Mediterraneo.
Parliamo soprattutto delle nostre regioni centro-meridionali, perchè al nord, anche nelle stagioni migliori, soprattutto sull'arco alpino, le fasi temporalesche e fresche non sono mancate.

Del resto non dimentichiamo che proprio l'estate nelle Alpi risulta essere una stagione particolarmente piovosa.

Negli ultimi anni la bella stagione non ha quasi mai tradito il nostro Paese, dunque non c'è ragione di pensare che lo faccia quest'anno, nell'ambito di una congiuntura barica che oltretutto vedrà il passaggio della QBO, la quasi biennale oscillazione dei venti nella stratosfera subtropicale virare in negativo, un particolare che potrebbe influenzare in modo ulteriormente positivo la stagione, specie nel mese di agosto.

Quando la QBO è risultata negativa nel Mediterraneo spesso la stagione è risultata buona, ma la regola non è automatica.

L'estate del 2000 ad esempio fu bruttina al nord, ad eccezione di una settimana in agosto, calda al centro-sud. Quella del 2001, anch'essa caratterizzata da QBO- risultò invece decisamente calda, così come quella del 2003, 2005, 2007, 2010 e 2012.

Non basta tuttavia un solo indice per tentare di costruire la storia di una stagione. In ogni caso se pensate all'influenza del potenziale Nino, sappiate che questa non interverrà prima del prossimo autunno e soprattutto risulterà marginale sino all'estate del 2015.

Il modello di simulazione stagionale al quale facciamo riferimento, CFS, depone infatti per un inizio di stagione in giugno ancora piuttosto incerto sul nord Italia, accompagnato da qualche temporale sul settore alpino, prealpino e di tanto in tanto anche la Valpadana e la Toscana, migliore procedendo verso sud, con temperature nel complesso normali.

Anche luglio potrebbe seguire un comportamento termico complessivamente tollerabile
 in un contesto atmosferico spesso stabile, sia pure disturbato a tratti dall'influenza di qualche impulso temporalesco in arrivo da ovest. 

In agosto invece l'affondo ripetuto di saccature sull'estremo ovest del Continente potrebbe consegnarci un mese rovente, caratterizzato da temperature anche superiori alla media del periodo e con ondate di caldo frequenti di stampo africano.

Risulterebbe invece ancora confermata la latitanza sul Mediterraneo dell'anticiclone delle Azzorre, che in passato favoriva estate piacevolmente calde, ma senza le eccessive punte africane.

NOTA DI REDAZIONE
Ricordiamo ai nostri lettori che si tratta di tendenze generali, elaborate da un nuovo complesso modello sperimentale che utilizza milioni di dati provenienti da tutto il mondo e basa i suoi algoritmi sull’importante interazione tra oceani, terra emerse ed atmosfera. L’affidabilità del modello, e delle relative proiezioni stagionali, sta crescendo progressivamente, tanto che le linee di tendenza sino a 2 mesi possono raggiungere probabilità di successo superiori al 60%, per poi calare lentamente e progressivamente in base alla lontananza della previsione.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum