Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Previsioni meteo estate 2013: luglio il mese migliore, anche se caldo

Dopo un maggio così, è normale che la stagione possa risultarne inizialmente un po' influenzata.

In primo piano - 24 Maggio 2013, ore 11.08

I modelli non hanno ancora ben "digerito" il problema della falla barica in sede mediterrana, quella sorta di buco nero che ingoia tutte le saccature in discesa dal nord-ovest del Continente, consegnandoci un tempo instabile e decisamente più fresco del normale e sospingendo invece aria molto calda verso l'est del Continente, dove è scoppiata in anticipo un'estate rovente. 

Per giugno comunque ci viene tracciato uno scenario barico che è un po' figlio di quanto sta accadendo: il modello vede una conca depressionaria abbracciare tutto il settore centro-occidentale del Continente, con prospettive dunque di transiti di impulsi temporaleschi piuttosto frequenti e mai di una situazione veramente stabile. 

Questo non significa che non possano verificarsi periodi relativamente tranquilli e soleggiati della durata anche di alcuni giorni, ma dietro l'angolo vi sarà spesso l'acquazzone, in particolare al nord e al centro e naturalmente con maggiore insistenza sul settore alpino ed appenninico.

Non sono previste ondate di caldo importanti, anzi le temperature nel complesso potrebbero mantenersi leggermente al di sotto delle medie del periodo.

Situazione più positiva a luglio con maggiore invadenza degli anticicloni, che solo di tanto in tanto concederanno il passaggio di qualche impulso temporalesco rinfrescante, in particolare sul Triveneto e forse sino al medio Adriatico. Le temperature dovrebbero mantenersi in linea con la media del periodo specie nella prima parte, anche se al sud localmente potrebbe fare più caldo del normale, in particolare sulla Sicilia e la Puglia.

In agosto la corrente a getto comincerà a rinforzare da ovest, in virtù di un certo risveglio nell'attività del vortice polare: in questo modo diverse perturbazioni potrebbero attraversare il centro del Continente, sfiorando il nostro settentrione e colpendo in modo particolare l'area alpina, con locali sconfinamenti anche sulle zone pianeggianti. La presenza di correnti occidentali limerà certamente l'esuberanza dei valori termici al nord e a tratti anche al centro. Di conseguenza anche per agosto non sono previste al momento grosse ondate di calore e le temperature finiranno per mantenersi prossime alla media.

NOTA DI REDAZIONE:
Ricordiamo ai nostri lettori che si tratta di tendenze generali, elaborate da un nuovo complesso modello sperimentale che utilizza milioni di dati provenienti da tutto il mondo e basa i suoi algoritmi sull’importante interazione tra oceani, terra emerse ed atmosfera. L’affidabilità del modello, e delle relative proiezioni stagionali, sta crescendo progressivamente, tanto che le linee di tendenza sino a 2 mesi possono raggiungere probabilità di successo superiori al 60%, per poi calare lentamente e progressivamente in base alla lontananza della previsione.
La previsione per maggio, ad esempio, è stata azzeccata: http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/Maggio-pazzerello-Era-tutto-previsto-da-MeteoLive/41624/
E’ però molto importante seguire tutti gli aggiornamenti che periodicamente vi forniremo.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum