Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Previsioni meteo: diverse situazioni di instabilità anche nel futuro

A cavallo tra il termine di settembre e l'esordio di ottobre, l'Europa sperimenterà una intensificazione delle circolazioni di bassa pressione, con possibili ripercussioni anche sul tempo previsto in ambito italiano. Nel frattempo in attesa che i modelli "digeriscano" il comportamento di Lorenzo.

In primo piano - 25 Settembre 2019, ore 21.45

Per quanto riguarda l'evoluzione relativa ai primi giorni di ottobre, il secondo mese dell'autunno meteorologico, l'aggiornamento serale del modello europeo conferma un quadro previsionale molto difficile da interpretare. La nuova linea di tendenza identifica infatti la presenza di un elemento di disturbo alla circolazione atmosferica europea, costituito dall'uragano Lorenzo che potrebbe giungere a ridosso del continente già entro la metà della prossima settimana. In linea generale, sull'Europa centrale e settentrionale troveremo una circolazione alquanto turbolenta, in questo senso acquista particolare importanza la figura di bassa pressione prevista consolidarsi sulla Penisola Scandinava, alimentata da masse d'aria piuttosto fredde per il periodo. Questa depressione potrebbe svolgere un ruolo abbastanza importante nel plasmare le condizioni atmosferiche sul nostro continente e forse anche per lo stivale italiano proprio nella prima decade di ottobre.

Ecco la previsione del modello europeo riferita a giovedì 3 ottobre, nella quale possiamo osservare proprio la presenza di questa grande depressione collocata col proprio perno in prossimità della Penisola Scandinava, caratterizzata da avere temperature e geopotenziali già piuttosto bassi per il periodo stagionale:

 

In linea generale il nostro Paese avrà ancora buone probabilità di essere interessato da nuove perturbazioni entro i prossimi 10-15 giorni. Insomma nonostante tutto, i modelli non sembrano vedere una figura anticiclonica particolarmente tenace, anche se non mancheranno specialmente nei prossimi giorni, finestre di tempo più stabile in conseguenza di una ingerenza delle masse d'aria subtropicali che si farà sentire soprattutto regioni del centro e del sud nella seconda metà di questa settimana.

Alla luce di queste considerazioni, sull'Italia il quadro termico generale, almeno sino al termine di settembre, continuerà a rimanere piuttosto mite, mentre a livello europeo le anomalie negative più importanti andranno invece a concentrarsi proprio sulla Penisola Scandinava. Ecco la previsione sulle anomalie di temperatura previste dal modello europeo nella giornata di giovedì 3 ottobre:


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum