Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Previsioni meteo: diverse occasioni di pioggia al centro ed al sud, si prolunga la siccità al nord

Il tempo della prossima settimana verrà scandito da una circolazione di tipo occidentale, foriera di tempo instabile soprattutto lungo i versanti adriatici e le regioni meridionali. Ancora al riparo le regioni di nord-ovest che nel prossimo futuro vedranno poca pioggia.

In primo piano - 10 Marzo 2019, ore 14.00

Nei prossimi giorni il tempo europeo verrà ancora influenzato da una circolazione piuttosto vasta di correnti occidentali apportatrici di instabilità, nubi e precipitazioni. I corpi nuvolosi più importanti sono previsti interessare soprattutto le regioni a nord delle Alpi, con particolare riferimento del Regno Unito, Francia, Germania, Paesi Bassi, Norvegia. Su queste aree d'Europa si consumeranno le condizioni atmosferiche più tempestose, accompagnate tra l'altro da un ribasso delle temperature in vista dalle prossime ore.

Sul Mediterraneo la circolazione atmosferica subirà anch'essa le conseguenze portate dal via vai di queste perturbazioni sull'Europa centrale. Con l'arrivo di domani, lunedì 11 marzo, le correnti sono previste orientarsi in modo più convincente dai quadranti nord-occidentali, trasporteranno con sè un impulso di instabilità previsto scivolare rapidamente lungo le regioni adriatiche, laddove sono previsti alcuni rovesci di pioggia o brevi temporali. Seguirà una riduzione delle temperature dalla serata, con l'attivazione di una ventilazione tesa settentrionale.

Anomalie negative della temperatura alla quota di circa 1500 metri nelle ore centrali di martedì:

Volgendo lo sguardo al periodo successivo, tra mercoledì 13 e giovedì 14 marzo, un nuovo impulso di instabilità previsto raggiungere il Mediterraneo centrale con qualche precipitazione che questa volta potrebbe riguardare anche i versanti tirrenici. La perturbazione in seno ad una corrente tesa da nord-ovest, scivolerà rapidamente verso le regioni del Mezzogiorno, trascinando dietro di sè nuovamente dell'aria fredda. 

L'anticiclone delle Azzorre resterà ancora lì a due passi, costantemente sbilanciata sulla Penisola Iberica quel tanto che basta da impedire lo sviluppo di una perturbazione in grado di portare precipitazioni più organizzate ed abbondanti anche per le regioni dell'Italia settentrionale. Di conseguenza, per queste regioni si prolungherà ancora per diversi giorni una condizione ostinata di siccità che preoccupa non poco in vista della futura stagione estiva.
Al momento per il nord Italia la giornata con le migliori chances di pioggia sulla porzione di territorio più ampia sarebbe quella di martedì 19 marzo (fra ben 10 giorni!):

La probabilità di piogge superiori a 5mm sarà però superiore al 50% (aree in giallo) solo sui rilievi del nord-est e sull'Appennino emiliano occidentale, mentre sul resto del nord si rimarrà fra il 25 e il 50% (aree verdi).
Aggiornamenti sulla quantità di piogge cumulate qui: www.meteolive.it/speciali/MAPPE/73/dove-piover-o-nevicher-nei-prossimi-7-e-15-giorni-in-italia-e-europa/32551/

Invece questa previsione riferita alle ore serali di lunedì 11 marzo, mostre le aree d'Italia in cui è più alta la probabilità che le temperature alla quota di circa 5500 metri, scendano sotto la soglia dei -35. Su queste aree sarà più probabile l'arrivo di rovesci e temporali che scivoleranno rapidamente verso lo Jonio:

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum